Italiasocietà

Roberto Marescotti, il medico morto di Covid definito “no vax”? “Era vaccinato”

(continua dopo la pubblicità)

Dopo la morte del dottor Roberto Marescotti definito “novax” dai media, Fronte del Blog ha chiesto lumi a Leonardo Facco, il fondatore del Movimento Libertario che ha partecipato, come il medico, a vari No Paura Day: “Si era vaccinato per continuare a curare”

 

blank
Alcuni titoli sulla morte del dottor Roberto Marescotti

 

Sulla morte del dottor Roberto Marescotti si è assistito purtroppo all’ennesima speculazione. La sua fine è stata infatti usata come una sorta di monito per i non vaccinati, come a dire: occhio che anche i medici novax muoiono di Covid.

Solo che il medico era pienamente vaccinato. Sicchè ci si sarebbe dovuto aspettare titoli diversi. Tipo: “medico morto nonostante il vaccino”. Ma si vede che così non funziona.

A confermare a Fronte del Blog che il dottore era vaccinato è Leonardo Facco, fondatore del Movimento Libertario. Facco, scrittore, 57 anni, già ammalatosi di Covid e guarito senza strascichi grazie alle terapie domiciliari, ha partecipato a vari “No paura Day”, in cui fu ospite anche Marescotti: “Il dottor Marescotti ha curato a domicilio centinaia di persone, molte delle quali le conosco, fino ai primi di dicembre. Sospeso dall’ospedale del Delta, si è vaccinato per tornare a svolgere il suo lavoro, ovvero visitare e curare».

blank
Leonardo Facco

 

Curioso il fatto che il Corriere della Sera, nel riportare la notizia del decesso, si limiti a scrivere: “Da dottore, esercitava la professione all’ospedale del Delta, a Lagosanto, anche se per un certo periodo era stato sospeso”. La notizia si ferma lì e non dice affatto che infine il medico avesse deciso di vaccinarsi, motivo per il quale la sospensione sarebbe rientrata. Ecco uno screenshot dell’articolo:

 

blank
L’articolo del Corriere della Sera sulla morte del dottor Roberto Marescotti

 

Prosegue Facco: «Marescotti si è ammalato ed essendo un uomo solo e senza assistenza di altri medici, probabilmente si è trascurato, è uscito con la febbre ed il freddo per farsi un tampone, poi per comprare medicine. Crediamo abbia sottovalutato la sua situazione (aveva avuto seri problemi oncologici) e si è aggravato. Ha preferito farsi ricoverare per una polmonite bilaterale, poi terapia intensiva e un calvario… siamo tutti attoniti. Ma definirlo medico novax è un insulto».

(continua dopo la pubblicità)

Manuel Montero

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Manuel Montero

Manuel Montero scrive da vent’anni per diversi settimanali nazionali. Ha pubblicato nel 2019, per Algama, Fenomeni Paranormali Italiani, in cui ha raccontato storie di cronaca, fatti ed eventi apparentemente incredibili, raccolti in prima persona negli anni sulla Penisola. In allegato a Il Giornale (e in ebook per Algama) sono invece usciti i volumi Telefilm Maledetti, dove l’autore narra la triste fine di alcuni dei più amati protagonisti di telefilm degli anni Settanta e Ottanta. E Wuhan - Virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri.

Articoli correlati

ommenti

  1. Grazie sig. Manuel Montero.. questo è il giornalismo che ci manca in Italia.. ho condiviso il suo articolo sui miei social.. continui sulla strada della verità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie