Bar Sportsocietà

Marchisio e Dzeko da Juventus. Il discontinuo Dybala via per far posto a un top player?

E' comunque tempo di primi bilanci e mercato in casa bianconera. Occhi in Inghilterra

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

 

 

A margine del big match di San Siro, con grande lucidità, Claudio Marchisio, ex calciatore di una bellissima Juve che fu, via social, precisamente su Twitter ha analizzato la sconfitta della Juventus a San Siro contro l’Inter: “Una Supercoppa Italiana vinta dalla squadra più forte. Se arrivavi ai rigori, se , se… il divario c’è e si vede. Al di là del risultato, aldilà di tutto, sempre forza Juve”. Già ma Marchisio, così tanto per pensare all’effetto che potrebbe fare: al posto, per esempio, di Nedved in società, farebbe la differenza in positivo? Provare per credere?

Allora secondo il giornalista Sky, molto informato sui fatti del calciomercato, Luca Marchetti, la Juventus,oltre ai discorsi relativi all’attaccante (quindi continuiamo certamente a tenere viva la pista Azmoun  (mister Allegri preferirebbe uno tra Scamacca e Icardi) e si riprende in considerazione l’ipotesi Depay, ma svincolata da Morata), qualora l’Arsenal acquisti Arthur, i bianconeri dovrebbero spostare i loro interessi sul tuttocampista Loftus-Cheek del Chelsea. Centrocampista di inserimento, che ha fatto molto bene con Sarri, a Londra. Intanto, secondo TyCSports. A meno di cambiamenti radicali sulla sua situazione, Paulo Dybala (via per far posto a un top player alla Vlahovic a giugno?) avrebbe nel frattempo deciso di non rinnovare il suo contratto con la Juventus. Al giocatore non è piaciuta la strategia del club bianconero di cambiare le carte in tavola sul rinnovo. Con questo scenario, ascolterà tutte le offerte.

Nota a margine: Dzeko, bomber dell’Inter ed ex attaccante della Roma, in questa Juve avrebbe fatto faville. L’addio tardivo di Cr7 alla causa juventina ha fatto saltare l’affare. Che peccato!

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)
Due parole su questo sito blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie