Musicasocietà

Gianni Morandi, per sbaglio posta via social un frammento del suo pezzo sanremese. Ma non sarà squalificato

Le scuse ufficiali del cantante nazionalpopolare dopo lo sbaglio che poteva costargli caro

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

 

Ecco, ovviamente via social, le scuse ufficiali del cantante Gianni Morandi, in gara a Sanremo 2022 con la canzone “Apri tutte le porte”, per aver postato, erroneamente, e subito eliminato, un video in cui si sono sentite alcune parole della hit sanremese. Ma Mamma Rai ha perdonato subito il mitico e mistico Gianni.

“4 gennaio… Questa volta l’ho fatta grossa.
Ho sbagliato a postare inavvertitamente su Facebook un video con dei frammenti della canzone che devo cantare a Sanremo. Mi ostino a fare da solo ma sono proprio un imbranato!
Appena mi sono accorto l’ho cancellato ma qualcuno, lo aveva già visto.
Sono affranto, dispiaciuto e mi scuso moltissimo con la Rai, con la Direzione artistica del Festival , con la mia casa discografica , con i musicisti, con il produttore Mousse-T, con Jovanotti  e  con tutte le persone  che stanno lavorando a questo progetto. Forse da oggi è meglio che dei social se ne occupi Anna”.
Così parlò e postò Gianni Morandi. Arrivederci all’Ariston e occhio a postare sempre tanto e tutto, no?
Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie