MusicasocietàSpettacolo

Pure Pago si è arrabbiato con Amadeus: “Al Festival di Sanremo vanno sempre e solo i soliti”

Dopo i Jalisse e Arisa anche il cantautore sardo ha attaccato il direttore artistico per la sua esclusione dalla gara

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

 

Quindi dopo i Jalisse e Arisa, pure il noto cantautore sardo, proprio mentre l’ex compagna Miriana Trevisan, in gran forma, impazza sulle reti Mediaset al Grande Fratello Vip, ha attaccato Amadeus per l’ennesima esclusione dalla gara festivaliera in cartello il prossimo mese di febbraio.

Sì perchè un altro no è arrivato per Pago il cui sogno è prendere parte alla kermesse più famosa d’Italia. La sua canzone presentata al Festival di Sanremo per salire sul Palco dell’Ariston tra un mese è stata bocciata e il cantante non ha nascosto la sua delusione quando, ad inizio dicembre, sono stati annunciati i Big in gara. “Non sono triste, sono abituato alle porte in faccia. Non si può dire che quelli del Festival non siano coerenti, molti sì sono sempre gli stessi, proprio come i no”. Questa la delusione di Pago, ancora oggi, forte manifestata nei giorni scorsi,  in un’intervista a Nuovo Tv.

Ora Pacifico Settembre (Pago), in attesa esca il nuovo lavoro discografico si è autocandidato per l’Isola dei Famosi che verrà, ma una chance a Sanremo, nelle vesti di sopite, insieme ai Jalisse, forse la meriterebbe, no?

Intanto, mentre crescono le percentuali che danno i Maneskin all’Ariston come superospiti, secondo i bookmaker, Elisa, Mahmood con Blanco, Emma, Morandi e Sangiovanni sono i favoriti per la vittoria finale alla settantaduesima replica del Festival della Canzone Italiana. Andrà davvero così?

(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

(continua dopo la pubblicità)
Due parole su questo sito blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie