Bar Sportsocietà

Ah che figuraccia la Uefa che cappella il primo sorteggio degli ottavi di Champions League

La Juve, comunque bisognosa di rinforzi pesca bene, l'Inter invece mica tanto

(continua dopo la pubblicità)
(continua dopo la pubblicità)

 

 

“A seguito di un problema tecnico con il software di un fornitore di servizi esterno che indica quali squadre possono giocare tra loro, si è verificato un errore materiale nel sorteggio degli ottavi di Uefa Champions League. Di conseguenza, il sorteggio è stato dichiarato nullo e sarà interamente rifatto alle 15.00”. Questo il comunicato emesso dalla stessa Uefa per giustificare la figuraccia in mondovisione e il relativo sorteggio bis.

Così dopo il nuovo sorteggio,il Villarreal è diventato, al posto dello Sporting Lisbona, l’avversario della Juventus agli ottavi di finale di Champions League. La gara di andata verrà giocata in Spagna, mentre il ritorno sarà all’Allianz Stadium.

L’Inter ha invece beccato il Liverpool al posto dell’Ajax, mentre la disfida Psg – Real Madrid (con gli spagnoli irritati e sul piede di guerra con Ceferin poiché in prima battuta avevano pescato il Benfica) si annuncia il big match più … intrigante. Tutto da seguire è pure Manchester United – Atletico Madrid.

(continua dopo la pubblicità)

Tornando a questioni juventine, beh la Vecchia Signora se vuol provare a dare un senso alla sua stagione deve assolutamente tagliare qualche ramo secco (Ramsey. Arthur e Rabiot sono sul mercato) e acquistare un bomber e un regista.

(continua dopo la pubblicità)

Per quanto riguarda l’attacco il sogno rimane Vlahovic, mentre il prestito di Icardi potrebbe rivelarsi una ghiotta opportunità. Villar della Roma, centrocampista uscito dai radar del coach giallorosso Mourinho, per chiudere, mah tornerebbe certamente utile, qualora l’affare andasse in porto, al 4-2-3-1, quindi abbinato a Locatelli, caro a Max Allegri.

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank
(continua dopo la pubblicità)

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie