Italiasocietà

Covid, perché i contagi sono aumentati da quando ci sono i vaccini?

(continua dopo la pubblicità)

Fino al giorno della prima vaccinazione, i contagi registrati furono circa due milioni. Da allora in avanti i contagi sono stati quasi 2,7 milioni. La mortalità è diminuita? Non proprio. Ecco il raffronto fra i vari bollettini. E gli ultimi dati che fanno pensare ad una situazione simile a quella dello scorso inverno…

 

Dal 21 febbraio 2020, giorno del caso di Codogno, al 27 dicembre 2020, giorno dell’inizio della campagna vaccinale, i contagi in Italia furono 2.047.696. – GUARDA
Dal 28 dicembre 2020 al 28 ottobre 2021, con l’82,57% della popolazione interamente vaccinata, i contagi in Italia sono stati 2.691.659. per un totale di 4.669.355 casi. – GUARDA
Con l’82% e rotti dei vaccinati abbiamo avuto insomma molti più contagi di quando i vaccini non c’erano. Una conclusione è certa: i vaccini non hanno frenato per nulla la circolazione del virus. Anzi. Circola più di prima.
Sarà colpa di quella percentuale minima di novax? Improbabile, perché novax non significa contagiato: i contagiati sono tutti segnati.

Dal 21 febbraio 2020 al 27 dicembre 2020, giorno dell’inizio della campagna vaccinale, i morti in Italia furono 71.925.
Dal 28 dicembre 2020 al 28 ottobre 2021, con l’82,57% della popolazione interamente vaccinata, i morti in Italia sono stati 60079. per un totale di 132.004.
Si può almeno dire allora che i vaccini abbiano leggermente frenato il numero dei morti? Non proprio.

Al 30 settembre 2020 (GUARDA), infatti, i contagi erano solo 314.861 e nei due mesi successivi ci fu il boom di 1,7 milioni di contagi: in tre mesi le vittime così raddoppiarono passando dai 35.894 del 30 settembre ai 71.925 del 27 dicembre.
Sono i mesi che ci apprestiamo ad affrontare e che ci diranno a che punto è davvero la pandemia. Tuttavia, i segnali non sono buoni. Secondo il monitoraggio della Fondazione Gimbe, riferito alla settimana 20-26 ottobre, i contagi sono in netto aumento, con un +43,2% (GUARDA). Sembra così di assistere, con qualche settimana di ritardo, alla fotografia di quanto accadde nell’autunno scorso.

Manuel Montero

***

Di Manuel Montero leggi anche:

 

Il richiamo numero 16 – Un racconto di fantascienza (forse)  – QUI | VERSIONE VIDEO

L’ultimo libro di Manuel Montero è “Wuhan – virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri”, uscito in allegato a Il Giornale e disponibile in ebook per Algama, QUI

Fenomenologia del nuovo Normale, che sa di aver ragione, ma non sa dire perché – GUARDA

(continua dopo la pubblicità)

Manuel Montero

Manuel Montero scrive da vent’anni per diversi settimanali nazionali. Ha pubblicato nel 2019, per Algama, Fenomeni Paranormali Italiani, in cui ha raccontato storie di cronaca, fatti ed eventi apparentemente incredibili, raccolti in prima persona negli anni sulla Penisola. In allegato a Il Giornale (e in ebook per Algama) sono invece usciti i volumi Telefilm Maledetti, dove l’autore narra la triste fine di alcuni dei più amati protagonisti di telefilm degli anni Settanta e Ottanta. E Wuhan - Virus, esperimenti e traffici oscuri nella città dei misteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie