Bar Sportsocietà

Juve il Chelsea fa sul serio per Tchouameni e oltre a Lucca e Fagioli pure Carnesecchi è tanta roba

L'ex dirigente bianconero Perinetti elogia Palermo e Pisa per aver creduto in Lucca

 

 

Intervistato nei giorni scorsi dagli inviati del quotidiano in rosa La Gazzetta dello Sport, il direttore sportivo del Siena Giorgio Perinetti ex dirigente della Juve di Luciano Moggi, ha parlato così di Lorenzo Lucca, bomber del Pisa già nel mirino delle big di serie A: “È un caso strano, anche perché durante il settore giovanile è stato di proprietà di club di A. Il Palermo ha avuto il coraggio di lanciarlo, il Pisa di investire. Resta il concetto di fondo: bisogna avere fiducia nei giovani e far sì che scelgano il percorso migliore. Molti procuratori propongono i calciatori a club di categorie superiori soprattutto per paura di perderli”.

Pure la Juventus segue Lucca (per inserirlo nella trattativa per prendere l’attaccante della Fiorentina Vlahovic?) e nel mirino dei bianconeri potrebbe esserci pure l’estremo difensore Emiliano Martinez, titolare tra i pali anche della Nazionale argentina. Seguito dal team juventino anche il talento dell’Atalanta, Marco Carnesecchi, attualmente in prestito alla Cremonese, che potrebbe essere un investimento per il futuro.

Insomma, mai come quest’anno la Cadetteria calcistica è ricca di calciatori intriganti. Restando in casa bianconera, per un Dybala che rinnoverà va segnalato invece il fatto che il centrocampista francese del Monaco, giovane e bravo Aurelìan Tchouameni, seguitissimo dagli 007 juventini è finito in orbita Chelsea.

Il poc’anzi menzionato Dusan Vlahovic infine, corteggiato in Italia dalla Vecchia Signora di Torino, dal Milan e dall’Inter è apprezzato in Premier League e nella Liga Spagnola.

 

Stefano Mauri

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button