Bar Sportsocietà

Vlahovic? La punta della Fiorentina è nel mirino di tante squadre, Juve compresa

Ma alla Juventus dove tutti sono cedibili conviene investire tanto per il rinnovo di Dybala?

 

 

Quindi il caso Dusan Vlahovic (la Vecchia Signora d’Italia gradirebbe acquistarlo attraverso un prestito alla Federico Chiesa) agita la Fiorentina e non solo. Esperto di calciomercato, il giornalista scrittore Gianluca Di Marzio, nelle scorse ore, a Sky Sport ha spiegato la vera offerta della Fiorentina al serbo: “Il club fiorentino offriva complessivamente 20 milioni più 4 di bonus in quattro anni a Vlahovic. Concedendo anche una clausola da 75 milioni di euro. Vlahovic invece ha chiesto alla Fiorentina 5 milioni di stipendio quest’anno e 6 milioni a stagione per i prossimi tre anni. Ma gli agenti hanno chiesto inoltre il mandato esclusivo di vendita,ovvero l’eventualità di venderlo attivando come intermediari solo i procuratori e questo ha mandato su tutte le furie la Fiorentina, da Commisso ai dirigenti. E volevano anche il 10% delle future, eventuali rivendite per la punta, soldi cui aggiungere le commissioni. Cosa c’è di vero invece sulla Juventus? Non c’è una chiusura con un’altra squadra, ad ora. Vlahovic non ha un pre-accordo con la Juve, lo abbiamo verificato; si sono informati già durante l’estate sulla valutazione, piace da tempo ma finora non c’è alcun tipo di accordo o affare bloccato. Tanto dipenderà dal riscatto di Morata che vale 35 milioni di euro, lì bisognerà fare una scelta che aiuterà a capire se vorrà comprare una punta importante oppure no”.

E a questo punto sorge spontanea una domanda: considerando che il sodalizio bianconero deve ridurre i costi, ma ha una voglia matta di ricomporre la coppia offensiva Vlahovic – Chiesa, ebbene, davvero vale la pena di far firmare al fantasista, forte ma discontinuo, Dybalaun maxi contratto costoso per il suo rinnovo? Mah!

I dirigenti Cherubini e Arrivabane, qualora arrivassero proposte degne di tale nome sono pronti a vendere i centrocampisti McKennie e Kulusevski, vale a dire gli ultimi gioielli acquistati dall’ex direttore sportivo Paratici, colui il quale, al Tottenham dove ora lavora (ma resterà a Londra?) li porterebbe volentieri. E non è più considerato certo il riscatto del centravanti Morata, così come Bernardeschi, Bentancur, Rabiot e Ramseyrisultano cedibilissimi.

Oltre a Vlahovic (per cederlo subito Comisso chiede 90milioni di euro. Insiema ai bianconeri su di lui ci sono Arsenal, City, Bayern Monaco, Inter, United, Milan, Tottenham, Liverpool e Atletico Madrid), la Juventus segue con attenzione il difensore Bremer del Torino, il centrocampista Ricci dell’Empoli e il bomber Lucca del Pisa.

Già juventini per contratto infine, i centrocampisti Fagioli (Cremonese) e Rovella (Genoa) hanno ottime possibilità di rientrare alla base a luglio: per restare o ripartire verso altri lidi?

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button