Bar Sportsocietà

Marotta e Ausilio una garanzia per l’Inter dalla proprietà assente. Insigne può lasciare il Napoli

Il calciomercato non dorme mai e il prossimo weekend inizierà il campionato di serie A

 

Apriamo il capitolo Inter per sottolineare che, nei giorni scorsi, il Deus Ex Machina Marotta e il direttore sportivo Ausilio, con la proprietà Cinese e con il giovane Zhang sempre più distante da Milano hanno fatto la voce grossa minacciando di andarsene in caso di manifesta volontà del gruppo Suning di cedere altre pedine importanti senza pensare a rinforzare la rosa interista.

Si spiegano quindi in tal senso gli ingaggi di Dumfries (più costoso di Nandez la cui pista rimane valida) e Dzeko al posto dei fortissimi Hakimi e Lukaku.

Nel frattempo Beppe Marotta e il suo braccio destro Piero Ausilio continuano a lavorare per il futuro immediato e prossimo: nel mirino oltre a Zapata, Correa (obiettivo accessibile) e il sogno proibito Vlahovic c’è il portiere di prospettiva Onana dell’Ajax, ma di nazionalità camerunense, il quale, tra un anno potrebbe arrivare gratis a prendere il posto del big Handanovic.

Ergo al momento, se la rosa nerazzurra campione d’Italia non è stata smantellata e se l’Inter Milano può guardare al domani con moderato ottimismo, il merito è proprio dei bravi, appassionati e preparati calciofili italiani.

Spostiamoci a Napoli laddove, il fortissimo attaccante, o meglio, laterale offensivo Insigne, col contratto in scadenza, dinanzi a un’offerta di 30 milioni di euro può partire. E l’Atletico Madrid parrebbe pronto a tentare l’assalto al campione d’Europa con la nazionale azzurra di Mancini. Ma pure Marotta segue il fantasista del Napule in rotta di collisione col presidente azzurro De Laurentiis.

Il calciomercato non dorme mai e il prossimo weekend ripartirà la serie A.

 

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie