Bar Sportsocietà

Il calciofilo Alessandro Pizzoli: Ibra è a Sanremo ma tornerà al Milan in forma. La Juve dovrebbe passere col Porto

E intanto arrivano rumors dalla Torino bianconera: Allegri tornerebbe, ma dovrebbe andarsene Paratici

 

 

Calciofilo appassionato e gourmet (nonché Wine and Food Lover) preparato, con Alessandro Pizzoli, osservatore del Chelsea, in questo momento topico della stagione, con l’Inter lanciata verso lo Scudetto, Ibra showman (ma è impacciato assai) al Festival di Sanremo e la Juventus alla vigilia del fondamentale (Cr 7, Paratici e Pirlo, in caso di eliminazione dalla Champions resteranno a Torino?) big match di ritorno europeo col Porto, ecco abbiamo scambiato due parole.

Ma la Juve passerà il turno coi portoghesi di Oporto, oppure sarà l’ennesima Caporetto?

I bianconeri a Torino non avranno una partita agevole, ma penso, anzi spero, riescano a qualificarsi ai quarti di Champions. Mister Pirlo schiererà la migliore formazione possibile, ricorrendo a un bel mix di qualità ed esperienza.

ZlatanIbrahimovic che ci fa all’Ariston?

Ma perché è in corso il Festival? Scherzo ovviamente. Allora, detto che non seguo e non seguirò la kermesse festivaliera veniamo a Ibra il quale, il contratto per fare da spalla ad Amadeus e Fiorello l’ha firmato prima del rinnovo col sodalizio rossonero l’estate scorsa. Per quanto mi riguarda, la presenza dell’esperto attaccante del Milan in Liguria era da evitare, ma non conosco i retroscena contrattuali, ergo la mia rimane un’opinione e non intendo esprimere giudizi in merito.

Ibra inoltre ora è lievemente infortunato, quindi ogni polemica suona sterile dato che non avrebbe giocato comunque. E conoscendolo, in terra sanremese troverà il tempo per curarsi e rifiatare e … vedrete, ritornerà a Milanello in piena forma. Scommettiamo? 

Ah … da Torino, sponde bianconere del fiume Po ecco arrivano rumors per i quali mister Allegri sarebbe disposto a Tornare ad allenare alla Juve, ma dovrebbe andarsene il direttore sportivo Paratici col quale, a quanto pare, il Max non sarebbe in sintonia da anni. Il presidente Agnelli tuttavia, salvo colpi di scena vorrebbe confermare il suo pupillo Pirlo. Ma sarà vero?

 

Stefano Mauri

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie