Bar Sportsocietà

La Juve su Barella. Il Napoli segue Italiano. Ferrero pensa al Palermo. E la Samp?

Il calciomercato non dorme mai, anche in questi tempi di pandemia e dubbi

 

 

Partiamo dalla Serie C per dire che il Palermo Calcio, piazza calcistica molto ambiziosa è in vendita. E qualcuno, con l’attuale proprietà si è già fatto sentire.

Già a quanto pare l’imprenditore, patron di Eleven Sports, Radrizzani, calciofilo con interessi in Inghilterra (è il presidente del Leeds) sarebbe pronto a tentare lo sbarco in Sicilia. Pure Ferrero, presidentissimo della Sampdoria, in sinergia col dirigente calcistico Giorgio Perinetti (esperto di football attualmente direttore sportivo del Brescia) tuttavia sembrerebbe interessato al sodalizio palermitano.

E chissà: magari con Ferrero tentato dall’eventualità Palermo, il dottor Volpi che ha appena venduto lo Spezia, mah … potrebbe rifare un pensierino alla Sampdoria. Pettegolezzo? Sussurro? Suggestione? Lo scopriremo vivendo.

Restiamo un momento in Liguria perché mister Italiano, bravissimo trainer dello Spezia è seguitissimo dal Napoli. Già Aurelio De Laurentiis ha praticamente rotto con Gattuso e dipendesse da lui, il Ringhio… lo esonererebbe adesso.

Così l’imprenditore cinematografico dopo aver fatto un pensierino a Benitez, uno a Sarri e uno a Mazzarri, ora è sulle tracce di De Zerbi, Juric (può diventare l’oggetto del desiderio di molti) e dello stesso Italiano.

Fabio Paratici, responsabile dell’area tecnica della Juventus, calcisticamente parlando si è preso una bella cotta per il centrocampista, fortissimo e completo, dell’Inter Barella.

E i dirigenti nerazzurri (Oriali e Marotta su tutti), venuti a conoscenza dell’interessamento juventino nei confronti del loro gioiello, beh si sono incavolati assai.

 

Stefano Mauri   

 

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button