Bar SportFocusMediaNews

La Fiorentina pensa a Petrachi diesse e De Zerbi per la panchina? Roma con Sarri?

Il calciomercato non dorme mai, Fiorentina e Roma vogliono rilanciarsi...

 

Allora mister Cesare Prandelli fu Claudio, ecco tornato alla Fiorentina per raddrizzare la rotta dell’ambiziosa compagine viola, sin qui non ha fatto grandi cose, calcisticamente parlando, a Firenze.

Allenatore avanguardista, illuminato e illuminante sino all’estate del 2014, dopo il maledetto Mondiale in Brasile, finito male, al primo turno per la nazionale azzurra all’epoca allenata da Prandelli, il tecnico di Orzinuovi si è smarrito, non riuscendo da allora, da quella parentesi agonistica strampalata, a rimettersi in bolla.

E alla guida del sodalizio fiorentino, per carità non per colpe solo sue che … beh la rosa costruita dal direttore sportivo Pradè (la sua posizione è in discussione e tra le nomination in gioco per il diesse del futuro ci sarebbero, tra gli altri, i nomi di Petrachi e Sabatini, ndr) presenta parecchie lacune, Prandelli a parte la bella vittoria a Torino sulla Juve dello scorso dicembre, sta appunto faticando assai.

Salvo colpi di scena clamorosi comunque il bravo Cesare finirà la stagione per lasciare il posto poi a De Zerbi, “mister” in carriera del Sassuolo.

Andiamo virtualmente a Roma laddove, la panchina giallorossa di Fonseca traballa assai. Il nuovo management romanista vorrebbe affidare la conduzione tecnica a Max Allegri, il quale però starebbe attendendo notizie dalla Spagna (Real Madrid?), dall’Italia (Juventus? Inter?) e dall’Inghilterra (Manchester United e Chelsea). Così, stante la situazione di momentaneo stallo legata al vincente Allegri, sulle sponde romaniste del Tevere, le quote legate all’ingaggio di Sarri sembrerebbero in netto rialzo.

 

Stefano Mauri  

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button