Bar Sportsocietà

Antonio Conte, nonostante i malumori, resta al suo posto sulla panchina interista

Steven Zhang conferma mister Conte all’Inter (con poca enfasi?) e punta Messi

 

 

 

Annunciato (Max Allegri ha ricevuto più telefonate da Beppe Marotta), atteso, temuto, nell’aria, ecco alla fine il divorzio tra l’Inter e mister Antonio Conte, a quanto pare dietro precisa volontà del giovane presidente Steven Zhang non si è consumato, così l’allenatore leccese resterà al suo posto.

Cosa succederà ora? Marotta e Ausilio penseranno al calciomercato, tentando l’affondo su Messi, il quale nel frattempo ha fatto capire al Barcellona la volontà di cambiare aria. Ma sulle sue tracce c’è pure il City di Guardiola.

Conte, blindato da un contratto pesante,sfrutterà la tregua, (quanto durerà?) per continuare il suo lavoro sul campo, ma le nubi sul suo futuro, pur diradate dalla conferma, per il momento rimangono.

Basterà una conferenza stampa congiunta, nell’aria, a sistemare le cose? Lo scopriremo vivendo, per ora i musi restano lunghi nel capoluogo meneghino pro Inter. Perchè?

Stefano Mauri

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button