Poterisocietà

Papa Raztinger choc: “Vogliono silenziarmi, ma non intendo analizzare i veri motivi per cui lo fanno”

Le dichiarazioni del Papa emerito in un libro del giornalista tedesco Peter Seewald: “Non ci sono due papi. Sono come un vescovo in pensione. La mia amicizia con Papa Francesco non solo è rimasta, ma è cresciuta”

 

di Manuel Montero

Un nuovo libro che contiene dichiarazioni di Papa Ratzinger è destinato a scatenare polemiche. Il Papa emerito infatti accusa: “Vogliono silenziarmi, ma non voglio analizzare i veri motivi per cui lo fanno”.

IL LIBRO – Si tratta del volume Benedikt XVI – Ein Leben (Benedetto XVI – Una vita) scritto dal giornalista tedesco Peter Seewald. Un volume che arriva in libreria quattro mesi dopo il saggio del cardinale Robert Sarah in cui apparivano frasi di fuoco di Ratzinger sull’ipotesi del matrimonio dei preti: “Non posso tacere. – scriveva Ratzinger – Il celibato dei sacerdoti è indispensabile” (GUARDA). Poco dopo veniva messo in congedo a tempo indeterminato Padre Georg Ganswein, suo segretario, con un tempismo davvero sospetto.

LE NUOVE POLEMICHE – Stavolta non si parla degli argomenti del sinodo dell’Amazzonia, ma di altri affrontati in passato da Ratzinger: l’evangelizzazione degli ebrei. Un tema che nel 2018 fece rumore, tanto da costringerlo a precisare che i cattolici dovevano avere con gli ebrei un atteggiamento di “dialogo” e non di “missione”. Ora, tornando sulla bufera di quel periodo, Raztinger dice: “Il sospetto che io mi immischi regolarmente in pubblici dibattiti è una distorsione maligna della realtà”.

VOGLIONO SILENZIARMI – E aggiunge che, attraverso una “propaganda psicologica” vogliano zittirlo: “Lo spettacolo delle reazioni della teologia tedesca è così sciocco e così cattivo che è meglio non parlarne. I veri motivi per cui vogliono silenziare la mia voce non voglio analizzarli”.

L’AMICIZIA CON BERGOGLIO – In tutto questo Papa Francesco non c’entra. Sostiene anzi che la loro amicizia non solo sia rimasta, ma addirittura “cresciuta”. Tantomeno vuole interferire con il capo della Chiesa, perché la forma “giuridico-spirituale impedisce ogni pensiero a una coesistenza di due Papi: una sede episcopale può avere un solo titolare. Al tempo stesso viene espresso un legame spirituale che in alcun modo può essere cancellato”. Si considera infatti “come un vescovo in pensione”.

L’INNAMORAMENTO – L’intervento di Ratzinger si conclude con l’ammissione di essersi forse innamorato in gioventù, o di aver avuto una suggestione per una ragazza. Alla domanda se questa suggestione durò mesi, risponde romanticamente: “Più a lungo”.

Manuel Montero

Tutti i libri di Manuel Montero

Due parole su questo sito blank

Manuel Montero

Manuel Montero scrive da vent’anni per diversi settimanali nazionali. Appassionato di cinema e tv anni 80, ha pubblicato nel 2019, per Algama, Fenomeni Paranormali Italiani, in cui ha raccontato storie di cronaca, fatti ed eventi apparentemente incredibili, raccolti in prima persona negli anni sulla Penisola. In allegato a Il Giornale è invece uscito il volume Telefilm Maledetti, dove l’autore narra la triste fine di alcuni dei più amati protagonisti di telefilm degli anni Settanta e Ottanta.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button