ArteEconomysocietà

Mercato dell’arte: in sei mesi impennata del 18%, boom dell’Italia

(continua dopo la pubblicità)

Primo semestre 2018: il mercato dell’arte  ha registrato un impennata generale del + 18%, secondo i dati di ARTPRICE GLOBAL ART MARKET REPORT. In Italia + 22%, con un tasso di crescita superiore agli altri Paesi dell’Ue

blank

 

Nonostante le varie crisi finanziarie, che dal 2007 creano turbolenze sulle piazze economiche, e le tensioni geopolitiche, l’arte è sempre più considerata investimento sicuro e in forte crescita. Negli ultimi 18 anni il suo mercato è infatti riuscito ad adattarsi alla realtà, non solo evitando di subire la crisi, ma dimostrando solidità, lontano da bolle speculative. Così come raccontano i dati di ARTPRICE GLOBAL ART MARKET REPORT sul primo semestre 2018.

L’ARTE CONTEMPORANEA- La fa da padrone l’arte contemporanea: i rendimenti del settore sono in tempi recenti sovraperformanti, più di molti altri investimenti finanziari offerti nel mercato globale, rivelandosi efficienti e redditizi in tutti i continenti, tanto che se ne registra una grande crescita in Asia, nelle isole del Pacifico, in India, in Sud Africa, medio Oriente e Sud America.

blank

MUSEI- In aumento esponenziale anche l’industria dei Musei (700 nuove musei all’anno) diventata una significativa realtà economica nel 21 ° secolo. Sono stati aperti più musei tra il 2000 e 2014 rispetto ai precedenti due secoli, e l’attenzione alla qualità delle opere si fa sempre più mirata.

RENDIMENTI- Il mercato dell’arte risulta più che mai stabile e maturo e offre rendimenti dal 10% a 15% l’anno su opere valutate sopra i 100,000 dollari. Si evidenzia una crescita lineare nel valore medio di un’opera (antica, moderna e contemporanea) con un + 25% l’anno. Ma se si analizza solo l’arte contemporanea, la progressione è notevolemente superiore.

blank

EMERGENTI- Questi risultati non sono solo ottenuti da artisti “star”, ma anche da giovani emergenti. Troviamo una media annuale di rendimento di un + 9% sulle opere vendute al di sopra dei 20.000 euro.

(continua dopo la pubblicità)

ASTE- Il fatturato globale delle aste su Fine Art è aumentato del 18%, per un totale di 8,45 miliardi di dollari. I numeri delle transazioni sono rimasti stabili con 262.000 lotti venduti, in crescita del 2,5% rispetto al primo semestre 2017. Gli Stati Uniti hanno registrato un aumento del 48%, con un fatturato totale di 3,3 miliardi di dollari. La Cina, con un fatturato di 2 miliardi di dollari, ha ridotto il tasso invenduto. E il Regno Unito, con un fatturato d’asta del 18% a 1,9 miliardi di dollari, si posizona appena dietro la Cina. Anche l’UE è in crescita: Francia + 8%, Germania + 17% e Italia addirittura + 22%.

 

 

TOP- L’arte moderna rappresenta il 46% del fatturato totale. Modigliani e Picasso hanno entrambi ottenuto risultati oltre la soglia dei 100 milioni di dollari. Zao Wou-Ki ha ottenuto la migliore performance per la Cina nel primo semestre del 2018, con un fatturato di 155 milioni di dollari. L’indice dei prezzi globali dell’arte contemporanea è aumentato del 27%, dimostrandosi, una volta di più, un serio investimento.

Marco Antonio Comito

 

I nostri ebook blank
(continua dopo la pubblicità)

Marco Antonio Comito

Marco Antonio Comito, classe 1974, nasce e cresce a Rho. Per molti anni vende mobili, finché non viene illuminato sulla via dell’arte e si appassiona a tal punto da decidere di scrivere un libro, “Come investire nell’arte e dormire sereni”, edito da Cordero e in ebook da Algama. Si tratta di una guida che si rivolge a chi non conosce questo mercato, pieno d’insidie, ma che può dare notevoli soddisfazioni. Da una profonda conoscenza del mondo dell’arte contemporanea e dai meccanismi che ne regolano gli andamenti del mercato, l’intuizione e la fondazione di MAC Art & Event, per promuovere la diffusione dell’arte, sfruttandone le sue potenzialità e offrendo indicazioni per conoscere il valore di opere magari custodite da generazioni tra le mura di casa. Nel 2019 fonda Art Dealer Academy, la prima scuola per la formazione di art dealer in Italia. Diplomato a livello internazionale in PNL Trainers Association, diventa membro della international Coach Federation, dopo aver partecipato al corso ACTP European Coaching & NLP Program. Pratica l’arte del coaching, accompagnando i clienti in un percorso appassionato nell’arte, attraverso gli strumenti del Financial & Art Coaching. Da Settembre 2020 Marco Antonio Comito ricopre il ruolo di Direttore Generale della Fondazione Amedeo Modigliani. Per questa ultima la sua società Mac Art & Event organizza e dirige l’evento Modigliani Opera Vision e Biennale Fondazione Modigliani a Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button

Adblock Detected

Per favore, disattiva il blocco della pubblicità su questo sito, grazie