Bar SportFocusMediasocietà

Ma che aria tira tra Dybala e Allegri alla Juve? L’Inter vuole il Campus a Milano

 

 

blank

 

Ma c’è per caso del gelo tra l’allenatore della Juventus Max Allegri e il fantasista argentinoDybala?

Allora ufficialmente no: da Torino e dintorni, e soprattutto anche da ambienti vicini ai due tesserati bianconeri nulla trapela e … la calma regnerebbe apparentemente sovrana da quelle parti.

Ma lo scorso weekend, durante la vittoria in quel di Udine, al momento della sostituzione, l’ex attaccante del Palermo, verso il suo tecnico, beh per così dire non ha pronunciato parole di incoraggiamento, benevolenza, pace e distensione.

E lo stesso trainer livornese, interpellato ad hoc, allorquando deve parlare di Dybala si limita a dire lo stretto necessario, senza tante sbavature.

Ergo, per carità nulla di grave, ma … se mai fosse sbocciato qualcosa di stupendamente intenso, i rapporti tra i due probabilmente (e condizionale d’obbligo) oggi sarebbero ai minimi termini, senza tensioni con eco, ma neppure al massimo dell’allegria. No?

Capitolo Inter, soltanto per dire che il gruppo Suning è pronto ad acquistare dal comune, per circa cento milioni di euro, parte della cosiddetta area “Piazza D’Armi”, zona per la cronaca non lontana da San Siro e così costruire il suo specialissimo Campus (palestre, campi da calcio, residenza sportiva e centro medico) da riservare alle varie giovanili nerazzurre.

Stefano Mauri

 

 

Due parole su questo sito blank
Tag
Leggi di più

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close