Bar SportFocusMediasocietà

La Juventus e la Roma … presenti, ma occhio pure al Napule e, sì, all’Inter

 

 

blank

Quindi ci siamo, il calciomercato ancora non è finito, con botti all’orizzonte (tipo il centrocampista Borja Valero ai giallorossi romani) che potrebbero aprire scenari interessanti; intanto però il campionato è già iniziato e Juventus e Roma sono già partite col botto: là dove osano e oseranno le aquile loro ci saranno, insieme al Napoli (Diawara è un diamante da sgrezzare) e probabilmente all’ Inter. Scommettiamo?

La Juve che a fatica, un classico visto che le squadre allenate da Allegri tradizionalmente partono in sordina, batte la Fiorentina rimane lo squadrone da battere, con una rosa da sistemare e singoli (Higuain, Dybala, Bonucci) ecco in grado di risolvere la partite da soli.

A proposito, il recupero dell’eterno acciaccato Asamoah, a centrocampo, per i bianconeri rappresenta una certezza: il forte centrocampista ex Udinese, sa il fatto suo ed è in grado di ricoprire più ruoli, una fortuna poter contare su di lui quindi.

La Roma che ha battuto, per 4 reti a 0 l’Udinese, plasmata a immagine e somiglianza del suo Vate tecnico Spalletti è un gran bel team, una compagine che sa sempre cosa fare, con un Dzeko finalmente felice e in gran spolvero, con un Bruno Peres in più nel motore, con Strootman desideroso di recuperare il tempo perduto e con lo stesso mister Luciano Spalletti che ha una voglia matta di vincere qualcosa di importante in Italia.

E con queste squadrone, intendiamoci, la Juve resta la favoritissima, beh forse solo Napoli e Inter (crediamoci e diamo tempo, al tempo) potranno alla lunga interagire nella lotta per diplomarsi campioni d’Italia il prossimo maggio 2017. No?

Stefano Mauri

 

 

 

 

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button