Bar SportFocusMafiasocietà

Gonzalo Higuain è della Juventus: visite mediche ok e contratto per 4 anni

 

blank

 

Quindi ci siamo: Gonzalo Higuain è bianconero, ha fatto, secondo la stampa spagnola, le visite mediche a Madrid, trovato l’intesa con la Juventus (4 anni di contratto a 7,5 milioni di euro l’anno) e, udite, udite, ha già pure individuato casa a Torino. Al Napule andranno oltre 90 milioni di euro.

E adesso l’attacco juventino è stellare con il Pipita ex napoletano, Dybala, Pjaca, Zaza e Mandzukic. Se uno tra questi due, più il secondo che potrebbe andare all’Inter con Icardi che intriga il Napoli di Aurelio De Laurentiis, dovesse partire, allora all’ombra della Mole, Marotta (La Volpe) e Paratici (Il Gatto) dirotteranno gli sforzi su Barbosa detto Gabigol.

E’ quindi, nonostante la cessione di Pogba (al suo posto uno tra Sissoko, Witsel, Matic, Herrera, Rakitic, Biglia o Parolo) al Manchester, una Juventusiasmante, con mister Max Allegri che potrà svariare molto e utilizzare vari assetti tattici.

E dato che il calciomercato ancora non è finito, beh occhio ad altre sorprese sulla sponda juventino del Po, ma sicuramente non partirà, almeno se non lo chiederà espressamente il diretto interessato, il playmaker difensivo Bonucci.

Stefano Mauri

 

Due parole su questo sito blank

Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button