MusicaNewssocietàSpettacoloStorie indimenticabili

Alessandro Mannarino: «Mi stavo distruggendo, ora le crisi le metto in musica»

alessandro mannarinoDa cantautore d’osteria a strimpellatore per Serena Dandini e “Ballarò” e ora, finalmente, la consacrazione con “l’album della maturità”. «Lo stornello e il romanesco sono nelle mie corde, ma stavolta son partito dal pensiero, dalla pancia». Il 35enne Alessandro Mannarino ha raccontato la sua metamorfosi a “Io donna”. [break]

BASTA URLA- «È finito il tempo dell’urlo, del pianto, dell’ubriacatura festosa; questo album è un pellegrinaggio verso l’alto, lasciandosi alle spalle un’umanità derelitta, i suoi feticci e le sue zavorre, per guadagnare una posizione più isolata». [break]

LA CRISI? ALLE SPALLE- E Mannarino parla della sua crisi lasciata alle spalle. «Cinque anni fa nessuno conosceva le mie canzoni, ero un ragazzo problematico. Poi ho trovato un pubblico, un seguito, e mi son sentito di dover difendere l’importanza di quel che faccio… Di scemenze ne ho fatte e tante; ubriacature con gli amici e musica… Adesso sto bene, niente più spogliarelliste. Ma in tutto quel che scrivo c’è traccia di me».

Due parole su questo sito
Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close