Lifestylesocietà

La stilista Clemente: “Il nome ti segna nel mondo”

03 COVER amica

 

Vive tra New York, Roma e Amalfi, immersa da sempre nel genio (e nella sregolatezza) del mondo del padre Francesco, guru della Transavanguardia, e della madre attrice. Così la regista e stilista Chiara Clemente si racconta ad AMICA in edicola da mercoledì 19 febbraio (anche su www.amica.it): “Mi hanno sempre appassionato le mutazioni della memoria: lo stesso episodio familiare trasformato in ricordi differenti o che sembrano tuoi solo perché qualcun altro te li ha raccontati. Oggi con Internet è tutto così condiviso che il ricordo sembra congelato, fisso, senza dubbi. Volevo indagare su quest’apparenza”. In questo modo è nata la capsule collection di T-shirt e foulard per Carte Blanche di Sportmax. Due delle immagini riprodotte su stoffa e seta sono state scattate sulla costiera Amalfitana: “La mia seconda casa. È il posto dove ci sono più ricordi di me nel tempo”. E proprio sotto il sole di Amalfi, a luglio, Chiara sposerà lo scrittore Tyler Thompson da cui aspetta un figlio che nascerà ad aprile. Non hanno voluto sapere il sesso: “C’è una doppia lista di nomi, maschili e femminili, capiremo quello giusto quando vedremo la faccia” dice Chiara ad AMICA. E aggiunge «Il nome è una gigantesca responsabilità, ti segna nel mondo. E di Tyler dice: “È importante che sia un artista. Capiamo che cosa significa creare. Insieme siamo chi siamo: non abbiamo mai cercato di cambiare per corrispondere all’idea dell’altro. Io gli do un po’ del mio bianco, lui un po’ del suo nero”.

Due parole su questo sito blank

Articoli correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button