Home / Chi siamo

Chi siamo

Fronte del Blog è un blog magazine. Un po’ magazine, un po’ blog. Tra approfondimento e opinione, racconta storie dai mondi più differenti. 

Qui le pagine e le biografie di chi amichevolmente scrive o ha scritto per Fronte del Blog.

Per inviare una mail al singolo autore, scrivere a contatti@frontedelblog.it, mettendo in oggetto il nome dell’autore.

  • Ajad Akaam

    Ajad Akaam significa “libero dai desideri”. Il suo vero nome è Daniele G. Genova e fino a qualche anno fa era un brillante scrittore di noir. E un abile investigatore privato. Con l’arrivo della crisi economica ha perso tutto: lavoro, casa e famiglia. Dopo aver pensato al suicidio, una mattina si è risvegliato. E ha riso per otto ore, cambiando completamente e lasciandosi alle spalle il peggio e perfino il proprio nome. Da allora fa il contadino. Per aiutare gli altri a superare i problemi quotidiani ha iniziato a raccontare le sue massime su come vivere meglio. Presto sono nati su Facebook ben sette gruppi di fans. A febbraio 2015 esce in libreria con “Il miracolo sei tu”, edito da Cordero. I ricavati andranno in beneficenza.
  • Alessandro Politi

    Nato nel 1988 nella splendida Milano, da nove anni faccio il giornalista. Amo follemente viaggiare. Ho lasciato l’Italia per conoscere il mondo molto presto. Appena diciannovenne, infatti, ho avuto le prime esperienze internazionali come PR collaborando con alcuni tra i migliori club del Mondo in città come: Miami Beach, Shanghai, Innsbruck, Ibiza, Formentera, Londra, Cannes e chiaramente anche nei migliori club di Milano. Tornato in Italia, ho continuato la mia carriera professionale come giornalista e PR nell’organizzazione di eventi high profile. Ogni venerdì conduco in diretta "La classe non è acqua", in onda in streaming su Intelligo TV e prossimamente su SKY. Su VERDE Radio dispenserò consigli di stile, con interviste a stilisti emergenti e designer. Il mio blog è alessandropoliti.net.
  • Alex Rebatto

    Alex Rebatto, classe 1979. Ha collaborato nei limiti della legalità con Renato Vallanzasca ed è stato coautore del romanzo biografico “Francis”, sulle gesta del boss della malavita Francis Turatello (Milieu editore), giunto alla quarta ristampa. Ha pubblicato il romanzo “Nonostante Tutto” che ha scalato per mesi le classifiche Amazon. Per Algama ha pubblicato il noir "2084- Qualcosa in cui credere"
  • Andrea Accorsi

    Andrea Accorsi (Legnano 1968), giornalista e ricercatore, lavora da trent’anni nella stampa quotidiana, occupandosi principalmente di cronaca e di politica nazionale. È autore di una quindicina di libri di storia e criminalità, pubblicati in larga parte da Newton Compton.
  • Andrea Ballone

    Amante del lato misterioso delle cose, faccio il giornalista da 15 anni. Scrivo per varie testate e mi occupo di prevalentemente di misteri a tutto tondo. Ho anche pubblicato un libro che parla di mafia al Nord e si chiama “Pizza Sangue e Videopoker”. Attualmente collaboro soprattutto con periodici tra i quali Cronaca Vera, Esorcismi e Misteri, Maria, Espresso e con il quotidiano la provincia Pavese.
  • Andrea Carlo Cappi

    Andrea Carlo Cappi, nato a Milano nel 1964, vive da anni tra l'Italia e la Spagna. È uno dei più attivi scrittori italiani di letteratura di genere, spaziando fra thriller, avventura e fantastico. Dal 1993 ha pubblicato cinquanta titoli fra narrativa e saggistica e più di un centinaio di racconti. È anche traduttore di numerosi bestseller dall'inglese e dallo spagnolo e ha curato varie edizioni italiane dell'agente 007. Ha scritto i racconti e romanzi del "Kverse", l'universo thriller che riunisce le serie "Nightshade" (da Segretissimo Mondadori, firmata a volte con lo pseudonimo François Torrent), "Medina" (Il Giallo Mondadori, Segretissimo Mondadori) e "Black" (Cordero Editore). Sono riapparsi di recente in libreria "Medina-Milano da morire" (Cordero), "Nightshade-Obiettivo Sickrose" (Cento Autori), cui si aggiungono le novità "Black and Blue" e "Back to Black" (Cordero). Algama Editore (www.algama.it) sta pubblicando in ebook parecchi titoli editi e inediti di questo ciclo: "Malagueña", "Dossier Contreras", il serial "Missione Cuba", "Black Zero", "Black and Blue". Cappi ha dato vita anche a una saga horror-erotica con il romanzo "Danse Macabre-Le vampire di Praga" (Anordest). Ha collaborato al serial di RadioRAI "Mata Hari" e ai fumetti di "Martin Mystère", personaggio cui ha dedicato racconti e romanzi originali, tra cui "L'ultima legione di Atlantide" (Cento Autori). Ha scritto poi quattro romanzi originali con protagonisti Diabolik ed Eva Kant, ora ripubblicati da Excalibur/Il Cerchio Giallo. Per Algama è autore dell'ebook "Fenomenologia di Diabolik", saggio autorizzato sul Re del Terrore e il suo mondo in tutte le loro declinazioni, ora riproposto in un volume illustrato a colori da Edizioni NPE. Sono disponibili in ebook anche il saggio "Le grandi spie" (Vallardi), il mystery "Il gioco della dama" (dbooks.it), le storie erotiche de "La perfezione dell'amore" (Eroscultura) e il racconto fanta-erotico "Nuova carne" scritto a quattro mani con Ermione (Eroscultura); con lei Cappi ha pubblicato inoltre per Algama gli ebook "Tutto il ghiaccio del mondo" e "Cosplay". Gestisce con Giancarlo Narciso il webmagazine Borderfiction.com e con Fabio Viganò il blog "Il Rifugio dei Peccatori".
  • Andrea Saccone

    Andrea Saccone lavora nel settore bancario. Tra le sue passioni ci sono i videogames, di cui è grande collezionista: ha più di 800 titoli, dai primi anni '80 ad oggi.
  • Angelo Marenzana

    Angelo Marenzana (Alessandria, 1954, scorpione). Autore con una ricca produzione di racconti pubblicati su riviste e antologie tra cui Il Giallo Mondadori, Urania, Cronaca Vera, Stop, Crimen, I Quaderni del Falcone Maltese, Omissis (Einaudi), e su antologie personali quali Frontiere (Edizioni Mobydick), Bel suol d’amore (Edizioni dell’Orso), La Casa di Hilde (Cordero Editore). Con Mobydick ha pubblicato Tre fili di perle, seguito da Destinazione Avallon (Robin Edizioni) e Buchi neri nel cielo (Perdisa Pop). Creatore del commissario Augusto Maria Bendicò ha dato alle stampe la trilogia Legami di morte (Dario Flaccovio Editore), Ora segnata (Iris 4 Edizioni) L’uomo dei temporali (Rizzoli Editore). Con Nero Press è uscito in versione ebook Piedra Colorada. Di prossima pubblicazione Alle spalle del cielo (Baldini & Castoldi). Per Algama ha pubblicato "La scelta del Caporale"
  • Antonio Parisi

    Antonio Parisi, 54 anni, giornalista e scrittore è nato in provincia di Taranto. Dal 1979 sino al 1983 collabora nella segreteria dell’ultimo Re d’Italia Umberto II di Savoia. Ha diretto, subentrando a Ruggero Orlando, l’emittente nazionale “Rete Mia” e successivamente il quotidiano “Il Meridiano”. Ha firmato diversi scoop sui più importanti settimanali italiani, ritrovando, tra gli altri, i documenti inediti in cui Pio Xll difendeva gli ebrei durante la persecuzione nazista. Da anni segue il caso della morte di Edoardo Agnelli ed è stato al centro della clamorosa puntata de “La storia siamo noi” sulla vicenda. Ha ritrovato la BMW, parcheggiata da anni in un deposito di Villa Borghese, che verosimilmente era servita per rapire Emanuele Orlandi. Un suo servizio sui nascondigli della Sacra Sindone durante la seconda Guerra Mondiale per sfuggire agli appetiti di Hitler, ha fatto il giro del mondo. E’ considerato un esperto della storia delle grandi dinastie che hanno regnato e regnano tuttora in Europa e nel mondo. Ha pubblicato, tra gli altri, i volumi “ I misteri di casa Agnelli”, “E liberaci dal Male – i segreti della terza loggia vaticana” e, insieme a Alessandro De Pascale, “ Il caso Parolisi,- sesso, soldi ed Afghanistan”.
  • Celeste Bruno

    Celeste Bruno nato a Bari, milanese d’adozione. Commissario di Polizia, a Milano dal 1977, prima come poliziotto di frontiera aeroportuale, poi Volanti e Squadra Mobile per oltre 21 anni, investigando su omicidi, sequestri di persona, prostituzione, tratta di esseri umani, crimine organizzato. Brillanti operazioni svolte in tutta Italia e all’estero, attestate da onorificenze ed encomi ricevuti. E’ stato ritenuto uno stratega con risoluzione della quasi totalità dei casi indagati. Tra questi i più noti delitti quelli di Marina Scrigna, Bob Caselli, Graziella Girgenti e il triplice omicidio compiuto dal primo serial killer certificato in Italia. Centinai i sequestri di immobili tra appartamenti, centri estetici e club privè derivati dalla sua attività investigativa. Tante le donne liberate dai loro aguzzini. Le operazioni “Meeting Stop”; “Silva”; “Ponte Lambro”; “Faenza Commandos” e quelle condotte tra Libia, Crotone e Milano denominate “Kafilà” e “Al Matbaà ” le sue più note indagini; oltre all’arresto di un bancarottiere israeliano e la disarticolazione di clan criminali internazionali e di stampo mafioso. Collaboratore di NanoPress.it e del blog mafiagiustizia.it Nel 2004 ha scritto e pubblicato con Michele Focarete, cronista del Corriere della Sera, “Milano ad ogni ora” (Biblioteca dell’Immagine) nel 2009 con il giornalista e scrittore Paolo Brera ha dato alle stampe “La Mobile” (Mursia) e nel 2010 “L’artificiere” (Altravista). Nel 2013 “Ti Sparo” (Cicorivolta). Nel 2014 “ La Torre Saracena” (ABEditore). Nel 2015 “Via Schievano - Per non dimenticare” (Videoclip PVS)
  • Daniele Cambiaso

    Daniele Cambiaso è nato Lavagna (GE) nel 1969 e vive a Genova. Il thriller storico Ombre sul Rex (Fratelli Frilli Editore, 2008) è il suo romanzo d’esordio, al quale hanno fattoseguito L’ombra del destino (Rusconi, 2010), scritto con Ettore Maggi, eOff Limits (21 Editore, 2015) Suoi racconti, scritti anche collaborando con altri autori, sono apparsi in varie antologie, tra cui ricordiamo Carabinieri in giallo (Giallo Mondadori, 2008), Bersagli innocenti (Dario Flaccovio, 2009), Nudi e crudi (Eclissi, 2015). Ha curato diverse antologie: Nero Liguria (Perrone Lab, 2011), Neronovecento (Cordero Editore, 2013) e, con Angelo Marenzana, Crimini di regime (Laurum, 2008) e Crimini di piombo (Laurum, 2009). Inoltre, ha partecipato alla stesura del saggio collettaneo Pare… letteratura (Longo, 2008). Dal 2013 al 2015 ha diretto la collana di narrativa gialla e noir “Crimen” per Cordero Editore.
  • Daniele Urso

    Daniele Urso, nato a Milano, dov'è tornato a lavorare e vivere, è giornalista e direttore responsabile dal 2011 del settimanale Stop, che è ben più vecchio di lui (Stop è nato nel ‘63, Urso nel ‘76). Per la Guido Veneziani Editore, dirige anche il periodico I grandi gialli di Stop e il mensile Vero cucina.
  • Danilo Arona

    Danilo Arona, scrittore, giornalista e critico cinematografico. Tra le sue pubblicazioni: Melissa Parker e l’incendio perfetto (Dino Audino), Black Magic Woman (Frilli), Palo Mayombe e Cronache di Bassavilla (Flaccovio), L'estate di Montebuio (Gargoyle Books), Ritorno a Bassavilla (Edizioni XII), Malapunta – L’isola dei sogni divoratori (Cut Up), Finis Terrae e Bad Visions (Mondadori),) La croce sulle labbra (Anordest) in coppia con Edoardo Rosati, Io sono le voci (Anordest), Vento bastardo (Iris 4), L’autunno di Montebuio (NeroCafè) con Micol Des Gouges, Santanta – L'alito del diavolo (Delos), Rock (Edizioni della sera), Km 98 ancora con Edoardo Rosati (Anordest), Un brivido sulla Schiena del Drago (Larcher) e Croatoan Blues (NeroCafè). Autore anche di numerosi saggi di cinema (Guida al Fantacinema, Nuova Guida al Fantacinema, Gli uccelli di Alfred Hitchcock) e sociologia “nera” (Satana ti vuole, Possessione mediatica e L'ombra del dio alato).
  • Arona & Rosati

    Edoardo Rosati (Pescara, 1959), giornalista specializzato nella comunicazione medico-scientifica ha dato vita al Corriere Salute, il supplemento di Medicina del Corriere della Sera. Dal 2003 è responsabile delle pagine dedicate alla Salute e alla Medicina del settimanale OGGI. Ha partecipato, come autore e consulente, alla realizzazione delle due Enciclopedie SALUTE (nel 2005) e PREVENZIONE (nel 2009), promosse dalla Fondazione Umberto Veronesi (e allegate al Corriere della Sera). Ha scritto numerosi libri di saggistica medica (per Sonzogno, Rizzoli, Fabbri e Sperling&Kupfer). È anche autore di narrativa medical horror-thriller per Oscar Mondadori e Giallo Mondadori.Per Sperling&Kupfer ha scritto Kuru - Il morbo del nuovo millennio, ricostruzione drammatizzata dell’allarme “mucca pazza”.Danilo Arona, scrittore, giornalista, saggista, è uno dei maestri della letteratura horror italiana. Ha pubblicato, tra gli altri, “Bad vision” (Mondadori), “Finis terrae” (Segretissimo Mondadori), “L’estate di Montebuio” (Gargoyle books). Il suo sito è www.daniloarona.com.Arona & Rosati sono gli autori di "La croce sulle labbra", medical thriller di Anordest Edizioni.
  • Domenico Musicco

    Avvocato del Foro di Milano, è il presidente dell’Avisl, Associazione Vittime Incidenti Stradali e sul Lavoro (www.avisl.it). Cresciuto con la passione per la legge – padre noto legale milanese, nonno Presidente del Tribunale di Milano-, è spesso ospite nelle principali trasmissioni televisive e nei tg nazionali come esperto dei diritti delle vittime della strada, dei cittadini e dei consumatori, promotore di progetti di legge e di manifestazioni e iniziative a tutela di chi subisce ingiustizie e discriminazioni. È, tra gli altri, avvocato dell’associazione di consumatori Primo Consumo, dell’associazione Padri Separati, dell’associazione Avvocati Matrimonialisti e dei City Angels. Ha presentato in Senato una proposta di legge per l’introduzione del reato di omicidio stradale e alla Camera, sulla stessa materia, una proposta di legge sulla modifica del patteggiamento.
  • Edoardo Rosati

    Edoardo Rosati (Pescara, 1959), giornalista specializzato nella comunicazione medico-scientifica ha dato vita al Corriere Salute, il supplemento di Medicina del Corriere della Sera. Dal 2003 è responsabile delle pagine dedicate alla Salute e alla Medicina del settimanale OGGI. Ha partecipato, come autore e consulente, alla realizzazione delle due Enciclopedie SALUTE (nel 2005) e PREVENZIONE (nel 2009), promosse dalla Fondazione Umberto Veronesi (e allegate al Corriere della Sera). Ha scritto numerosi libri di saggistica medica (per Sonzogno, Rizzoli, Fabbri e Sperling&Kupfer). È anche autore di narrativa medical horror-thriller per Oscar Mondadori e Giallo Mondadori. Per Sperling&Kupfer ha scritto Kuru - Il morbo del nuovo millennio, ricostruzione drammatizzata dell’allarme “mucca pazza”. Con Danilo Arona ha pubblicato "La croce sulle labbra", medical thriller di Anordest Edizioni.
  • ELEttroshock

    Eleonora Molisani, giornalista, vive e lavora a milano. Caposervizio attualità per il settimanale Tu Style, ha fondato su Facebook “Il punto g (giornale femminile singolare)” e il gruppo “Natural Born readers (& writers)”.
  • L'enigmista

    Incubi in Rete. Sono incubi che abbiamo avuto tutti. Qualcuno li sviluppa, qualcuno li cerca. Io ne scrivo. In fondo, l'incubo è l'altra metà del sogno
  • Enrico Solito

    Felicemente sposato con Isa da trent’anni, tre figli e un cane, si ritiene immeritatamente fortunato e decisamente felice. Pediatra, formatore regionale di pediatri, innamorato del suo lavoro, svolge ogni tanto missioni negli ospedali di Emergency in Asia e in Africa. Entusiasta di Sherlock Holmes da lungo tempo, ne è grande conoscitore e ha scritto decine di articoli pubblicati in Italia e all’estero su argomenti connessi al grande detective, per i quali è stato il primo italiano a essere ammesso alla prestigiosa Baker Street Irregulars di New York, è stato presidente della società italiana e membro di varie accolite in tutto il mondo.. Ha pubblicato moltissime storie apocrife holmesiane, in Italia e all’estero (oltre a un'enciclopedia per i non esperti, andata a ruba). Ad oggi, di questo genere letterario ha all'attivo 24 racconti brevi e due romanzi. Ha pubblicato inoltre gialli storici ambientati nella Roma della Repubblica Romana, protagonista il prete illuminista don Michele Lepri (All’ombra del pino) e della restaurazione papalina (Nero Porpora e vari racconti sparsi), nella Firenze umbertina dell’avvocato socialista Terenzio Morosini (La strategia del granchio e vari altri racconti), nella Resistenza toscana (Buio prima dell’alba) e sul nazismo (La sindrome di Caino). Ha pubblicato inoltre Cefalonia 1943, una struggente cronaca di quella tragedia ricostruita su rigorosa documentazione vista dalla parte della sua famiglia. Ama scrivere storie che raccontino di uomini e di donne, di vita e di cose vere, con protagonisti che risolvano gli enigmi ragionando, e non a sberle. Soprattutto, ama molto leggere. Se ne ricorda sempre quando scrive, e non smette di farlo convinto che serva anche a chi lo leggerà.
  • Enzo Caniatti

    Enzo Caniatti, giornalista e scrittore, dopo aver diretto per anni Gente Motori, Tuttomoto e Gentleman Collector, è oggi alla guida del portale autoelusso.it. Oltre alla passione per i motori ha quello per la storia. Dopo avere curato opere a dispense sulla II guerra mondiale e in particolar modo sul Terzo Reich, ha pubblicato due romanzi (L'ultimo segreto di Hitler e L'ultima notte) e un saggio storico (Legione SS italiana) per poi ideare e dirigere la testata Secret History. Per Algama ha pubblicato il thriller "Il signor Wolf", il thriller sulla fuga di Hitler e il serial "Madame Gestapo", ispirato a una spy story vera (www.algama.it)
  • Ettore Politi

    Ettore Politi, è un navigato giornalista professionista. Ma quando qualcuno gli chiede che lavoro faccia, lui, spesso, con profonda convinzione, risponde: "cronista della vita". In effetti chi lo conosce davvero sa che è molto di più che un giornalista: è un investigatore dell'animo umano, della quotidianità, dei sentimenti più noti e di quelli più oscuri, che sono parte integrante della conoscenza dell'uomo. Che altro mestiere poteva scegliere per portare avanti la sua inconsapevole mission se non quello di giornalista? Ha iniziato in Sicilia con la criminalità locale, è cresciuto sotto la scuola del suo primo grande direttore Pippo Fava, poi ammazzato dalla mafia, e ha completato il cursus honorum con il giornalismo di cronaca e politica sociale (al Giorno, all'Ansa, alla direzione di giornali di grandi gruppi editoriali, nella pubblica amministrazione, come Ghost writer, spin doctor, political consultant e...) all'ombra della Madonnina e del Pirellone.
  • Eugenio Parisi

    Eugenio Parisi è giornalista pubblicista. Vive a Roma. Iscritto all'Albo professionale appena compiuti i diciotto anni, è esperto di famiglie reali e della storia dei Presidenti degli Stati Uniti d'America. Sin da ragazzo, avendo potuto frequentare alcuni esponenti della famiglia imperiale Etiope e di quella degli Asburgo, è particolarmente ferrato sugli argomenti che attengono alla storia recente dell'Impero Austro-Ungarico e all'Africa Orientale di cui ha scritto su alcuni settimanali italiani. Appassionato d'Europa, è tra i dirigenti della Paneuropa Jugend ed ha rapporti con esponenti della CSU bavarese di cui è studioso.
  • Fabio Frabetti

    Giornalista professionista. Ha mosso i primi passi nelle tv locali toscane. Nel 2005 vince un casting per nuovi telecronisti di calcio organizzato da Sky Sport che gli permette di commentare circa 80 partite del campionato di Serie B dal 2008 al 2014. Per il primo quotidiano online Affari Italiani ha raccontato storie di giustizia e malagiustizia, drammi sociali, misteri irrisolti della cronaca italiana. Attualmente tratta queste tematiche per il settimanale Cronaca Vera. Continua le telecronache di calcio per Lega Pro Channel. Nel 2011 inizia la collaborazione con Web Radio Network
  • Fabio Schembri

    Avvocato penalista del foro di Milano, è lo storico difensore di Olindo Romano e Rosa Bazzi. Si è occupato di grandi processi di criminalità organizzata e ai danni di multinazionali. In quello di Caffè Mauro, ha portato all'assoluzione dei fondatori della storica azienda calabrese, ingiustamente accusati di usura.
  • Felice Manti

    Felice Manti è nato 42 anni fa a Reggio Calabria. Con Antonino Monteleone nel 2010 ha scritto «O mia bella Madundrina», premio Livatino 2011. Ha scritto anche «Il grande abbaglio - controinchiesta sulla strage di Erba» con Edoardo Montolli (Aliberti editore) e «I padroni dell'acqua», instant book per Il Giornale, dove lavora dal 2005
  • Gentleman Collector

    Nato nel 2011, Gentleman Collector è il primo maschile che ha come filo conduttore i collezionisti di motori. Sono loro a raccontare le proprie passioni: auto, moto, mezzi militari, orologi, sigari, penne, armi... all'insegna dello stile e del vivere di gusto. A dirigerlo è Enzo Caniatti, per anni alla guida di Tuttomoto e Gente Motori e già fondatore di Legend Bike. In ogni numero le migliori collezioni del mondo, le auto e le moto più preziose nuove ed antiche, gli eventi, i musei introvabili e i segreti che hanno caratterizzato e caratterizzano la storia dei motori. Attualmente è in restauro.
  • Gian Luca Margheriti

    GIAN LUCA MARGHERITI: nato a Milano nel 1976, è scrittore e fotografo. Ha curato per anni, con Francesca Belotti, la rubrica Milano segreta, sulle pagine online del «Corriere della Sera». Grande esperto di Milano e della sua storia, ha pubblicato 1001 cose da vedere a Milano almeno una volta nella vita, Milano segreta, 101 storie su Milano che non ti hanno mai raccontato e 101 tesori nascosti di Milano da vedere almeno una volta nella vita, tutti editi da Newton Compton. Per Newton Compton ha pubblicato anche I personaggi più misteriosi della storia. È inoltre autore de La Milano dei miracoli, edito da Intra Moenia, e Lettere dall’Inferno, la storia di Jack lo Squartatore, pubblicato da Il Melangolo. Ha collaborato con diverse riviste e alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in antologie di vari editori. Il suo sito è www.gianlucamargheriti.com. Con Algama ha pubblicato l'ebook "Assalto alla diligenza- WEST A MILANO"
  • Giancarlo Narciso

    Giancarlo Narciso è tra i più noti scrittori italiani. Autore di diversi romanzi di spionaggio per Segretissimo basati sulla spia Banshee e pubblicati con lo pseudonimo di Jack Morisco, negli anni ’90 inventa il personaggio di Rodolfo Capitani, avventuriero e vagabondo, che segna i suoi libri di più grande successo, portandolo a vincere il Premio Tedeschi e il Premio Scerbanenco. Algama ripubblica l’intera serie nella collana Borderfiction. Dopo Le Zanzare di Zanzibar (riedito da Algama in ebook) sarà la volta di Singapore Sling – da cui fu tratto il film RAI Belgrado Sling – e di Incontro a Daunanda. Con Algama ha pubblicato l'ebook noir inglese "Play with Fire".
  • Giorgio Caldonazzo

    Giorgio Caldonazzo è indubbiamente nato a Brescia nel 1968, ha frequentato il liceo classico, si è laureato in giurisprudenza, ha fatto e continua a fare il giornalista da fin troppo tempo, prima come caporedattore nel settimanale Visto, poi - ansioso di maggiori libertà - da free lance (potete trovare la sua firma sul settimanale Gente e sul mensile I viaggi del gusto). Da sempre segue le storie di cronaca, nera, bianca o a… strisce. Ha scritto una biografia non autorizzata di Oscar Luigi Scalfaro, è coautore del libro “Una storia che (non) sta in piedi”, dedicato a una ragazza speciale, ora pubblica le “Storie matte” per giovanissimi lettori. Ma per quanto si sforzi - e per natura non si sforza mai troppo - non dimentica mai di cimentarsi nel perfezionamento della sua arte preferita: quella della pigrizia… Fondamentale per affinare il pensiero. Per Algama ha pubblicato l'ebook per l'infanzia "Storie Matte".
  • Ilaria Beretta

    Ilaria Beretta è considerata una delle artiste internazionali testimone del nuovo processo di evoluzione artistico-culturale. Arricchiscono la sua formazione il voluminoso e significativo bagaglio culturale maturato con I più importanti artisti e intellettuali, grazie ai quali oggi si scrivono le storiche moderne pagine dell'arte mondiale dell'ultimo secolo: Antonio Caronia, Paolo Gallerani, Eleonora Fiorani, Giulio Calegari. Artista impegnata nel comunicare l'arte attraverso l'arte. Scultrice di origine e fondamento, che si esprime attraverso diversi linguaggi dal disegno alla pittura, dalla scrittura ai new media art. Con un percorso culturale e professionale che inizia con laurea e lode all'Accademia di Belle Arti di Brera, col Master Internazionale in New Media Art Design e con mostre di interesse mondiale: Museo della Permanente di Milano, Space Beaurepaire Place de la République Parigi, Triennale di Milano, Spazio Oberdan Milano, Arsella - Parco artistico in Val di Sella Valsugana Trento e tanto altro! Oggi Ilaria Beretta presta al Fronte del Blog la sua professionalità contribuendo, assieme ai suoi collaboratori, nel fornire informazioni d'arte e testi critici di alto profilo.
  • Justice of Mind

    Justice of Mind (JOM) nasce nel 2015 dal confronto culturale tra l’avvocato Luca D’Auria, docente di diritto al master di psicopatologia forense e criminologia clinica al San Raffaele, la criminologa clinica e dottoressa in giurisprudenza Ilaria De Pretto, la psicologa e criminologa clinica Claudia Pavanelli, l’avvocato Noemi Brambilla e il professor Carlo Taormina. L’associazione studia il rapporto tra giustizia penale e mente e si pone come obiettivo di agire da supporto delle parti coinvolte nel giudizio, offrendo corollari al dibattito probatorio provenienti da diverse materie cognitive, in specie la logica, la psicologia cognitiva, la dottrina neuroscientifica, l’antropologia e la filosofia della mente. Il sito di JOM è www.justiceofmind.com
  • La Tv anni Settanta

    Furono i protagonisti della nostra infanzia: i telefilm delle sit-com americane. I protagonisti di una serie spesso andavano a fare da guest star in un’altra, interpretando “se stessi” o quasi: George Jefferson lo potevi trovare su Love Boat, per dire. Talvolta da una serie ne nasceva un’altra con una puntata pilota, il cosiddetto spin-off all’interno della serie madre. Soprattutto i protagonisti di quei telefilm anni ‘70 erano caratterizzati da una particolarità: rarissimamente dal mondo della tv riuscivano a sbucare nel cinema. E, se accadeva, lo facevano sempre e comunque in ruoli minori. La seconda caratteristica è che le grandi serie di successo “bruciavano” il protagonista, nel senso che, a parte sparute eccezioni, il suo volto restava per sempre legato a quel personaggio. D’altra parte, la tv allora era molto più potente di oggi: e non è che ti vedi “entrare” in casa una persona per anni con un nome e il giorno dopo riesci a pensare che sia un’altra. Il che portava a fermare inesorabilmente la carriera degli attori una volta chiuso il programma. Talvolta finì tragicamente, spesso in maniera triste. Qui raccontiamo alcune delle loro storie.
  • Massimo Alborghetti

    Mi chiamo Massimo Alborghetti . Ho sempre amato scrivere storie. Dopo aver scoperto la videocamera a sedici anni, ho realizzato il mio primo film e non mi sono più’ fermato. Amo raccontare storie psicologiche. Thriller , drammatici. Dopo aver frequentato una scuola da Ermanno Olmi ed aver fatto diversi corsi di Cinema,ho realizzato più’ di 100 cortometraggi e 10 lunghi. ho preso diversi premi e col denaro vinto ho continuato a realizzare e produrre. Essendo indipendente i miei film non sono perfetti ma non hanno vincoli e restrizioni. Eccovi il mio sito internet dove potete vedere alcuni miei lavori: www.massimoalborghetti.it
  • Massimo Girgenti

    Massimo Girgenti, nato a Comacchio nel 1948, è uno tra i più competenti statistici del mondo del calcio. Giovannissimo, a 22 anni, pubblica (in occasione dei Mondiali del 1970 in Messico vinti dal Brasile) il libro RIMET STREGATA (Werner edizioni) che partecipa al premio Bancarella Sport 1971. Una copia del volume è attualmente conservato presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Svolge quindi attività giornalistica con statistiche pubblicate da vari quotidiani e periodici. In occasione dei Mondiali del 1982 in Spagna (vinti dall’Italia) il settimanale “Il Guerin Sportivo” pubblica, all’interno del numero speciale “Almanacco dei Mondiali”, 8 pagine di statistiche da lui elaborate. Sempre negli anni ottanta lo stesso periodico pubblica alcuni suoi pezzi su Mondiali (1986) e Coppe Europee. Oltre a saltuarie collaborazioni coi quotidiani sportivi Tuttosport e Corriere dello Sport-Stadio, partecipa alla stesura dell’Annuario del Calcio Mondiale 1992-93. Poi è la volta di due lunghe e proficue collaborazioni, dal 1991 al 1996, coi quotidiani della capitale (prima col Messaggero, poi col Tempo) sulle vicende di Roma e Lazio. Sul web ha postato statistiche sul sito calcionews24 (stagione 2009-10) ed ha poi aperto nell’estate 2010 il suo attuale blog CalcioStatistiche. E’ presente su facebook (col suo nome e con la pagina CalcioStatistiche) e su twitter (@StatistiCalcio).
  • Mauro Suttora

    Giornalista professionista dal 1983. Dopo l'Ifg di Milano ha lavorato nel settimanale Europeo fino al 1995 (inviato speciale, capo esteri), poi nel settimanale Oggi. Corrispondente da New York (2002-2006). Columnist per Newsweek e New York Observer. Autore dei libri Pannella&Bonino(ed.Kaos, 2001) e No Sex in the City (Cairo, 2007). Ha curato Mussolini Segreto, diario (autentico) di Claretta Petacci (Rizzoli, 2010). Ad agosto 2016 esce in ebook per Algama, PANNELLA, la più completa biografia mai scritta sul leader radicale.
  • Micaela Veneziano

    Micaela Veneziano, nata a Ponte San Pietro nel 1994, è dottoressa in scienze psicologiche e attualmente in via di specializzazione in Psicologia dello sviluppo e dei contesti educativi presso l’Università degli studi di Milano Bicocca. Il suo interesse peculiare è rivolto ai disturbi specifici dell’apprendimento.
  • Mirko Giacchetti

    Mirko Giacchetti, fondato nel 1976 ha una carriera quarantennale nel settore esistenza. Si diletta a vivere e sciogliersi nelle parole che impressiona su file word. Appassionato di musica Rock e lettore onnivoro, scrive articoli e recensioni che diffonde nel web attraverso Milano Nera, Non solo gore, Letteratura Horror, La Tela Nera. Ha pubblicato con Dunwich Edizioni La regola del santo e del peccatore, Scommessa a Memphis e numerosi racconti in diverse antologie. Nel tempo libero, concepisce romanzi e sceneggiature. Ha anche una vita “normale”, ma è la parte meno interessante delle cose che fa. Del soggetto esiste anche una versione digitale su Facebook.
  • Oscar Candian

    Oscar Candian è sociologo, criminologo e consulente investigativo. Consigliere per la sicurezza e la difesa a livello internazionale, specializzato in anti terrorismo e bomb investigations, parla Italiano, inglese e russo.
  • Paolo Brera

    Paolo Brera è nato nel secolo scorso, non nella seconda metà che sono buoni anche i ragazzini, ma nell’accidentata prima metà, quella con le guerre e Charlie Chaplin. Poi si è in qualche modo trascinato fino al terzo millennio.Lo sforzo non gli è stato fatale, ma quasi, e comunque potete sempre aspettare seduti sulla riva del fiume. Nella sua vita ha fatto molti mestieri, che a leggerne l’elenco ci si raccapezza poco perfino lui: assistente universitario di quattro discipline diverse (storia economica, diritto privato comparato, eocnomia politica e marketing), vice export manager di un’importante società petrolifera, consulente aziendale, giornalista, editore, affittacamere e scrittore. Ha pubblicato una settantina di articoli scientifici o culturali, tradotti in sei lingue europee, due saggi (Denaro ed Emergenza Fame, quest’ultimo pubblicato insieme a Famiglia Cristiana), due romanzi e una trentina di racconti di fantascienza, sei romanzi e una decina di racconti gialli, più un fritto misto di altri racconti difficili da definire.Negli ultimi anni si è scoperto la voglia di tradurre grandi autori, per il piacere di fare da tramite fra loro e il pubblico italiano. Questo ha voluto dire mettere le mani in molte lingue (tutte indoeuropee, peraltro). Il conto finora è arrivato a quindici. Non è che le parli tutte, ma oggi c’è il Web che per chi lo sa usare è anche un colossale dizionario pratico. L’essenziale è rendere attuali questi scrittori e i loro racconti, sfuggire all’aura di erudizione letteraria che infesta l’accademia italiana, e produrre qualcosa che sia divertente da leggere. Algama sta ripubblicando le sue opere in ebook, a partire dalla serie dei romanzi con protagonista il colonnello De Valera.
  • Paolo Giovanazzi

    Giornalista, si occupa di musica da quindi anni e ha collaborato con varie testate musicali e non. Ha collaborato alle due edizioni del volume 24.000 dischi (Zelig) e ha pubblicato per Giunti il libro “Vasco in concerto” (scritto con Fausto Pirito) e per Aliberti “Michael Jackson. Troppo grande per una vita sola”; “Paolo Conte. Il maestro è nell’anima”; “Lady Gaga. Ai confini della gloria”, “Lucio Dalla. Una vita a modo mio”.
  • Raffaella Fanelli

    Vivo a Milano, ma sono quasi sempre a Roma o a Taranto. Già a 19 anni ero iscritta all'albo dei giornalisti professionisti. A 21 mi sono laureata in Scienze Politiche e a 26 sono diventata mamma. Collaboro con il settimanale Oggi da dieci anni. Sempre da giornalista precaria ho scritto per Sette (del Corriere), Repubblica, Panorama, Visto, Tu Style, Stop, Gente. Nel 1990 ho vinto la prima edizione del premio Smau, nel 1997 la prestigiosa penna d'oro per la cronaca e nel 2014 il premio "genio della donna" assegnato dall'Ucsi, Unione cattolica stampa italiana. Con Aliberti ho pubblicato Al di là di ogni ragionevole dubbio, il delitto di Via Poma e con EdizioniANordest Intervista a Cosa Nostra. Giro e monto interviste per la televisione svizzera, e oltralpe ho pubblicato l'ultima intervista rilasciata da Licio Gelli. Trentacinque gli assassini che ho inseguito e intervistato. Tre i serial killer. E prima o poi racconterò il dietro le quinte di adrenaliniche interviste, di inseguimenti e scatti fotografici rubati. Intanto ho pubblicato il mio incontro con Felice Maniero. Per il settimanale Oggi ho intervistato Salvatore Riina e Angelo Provenzano, Gaspare Mutolo e Bruno Contrada, Salvatore Borsellino e Giovanni Impastato. Ho scritto di mafia. Ma non solo di quella. Sono entrata in punta di piedi e di penna nella vita di centinaia di persone e in molte di queste vite sono rimasta. Ho lavorato in televisione, prima a Verissimo e a Quarto Grado, poi a Chi l'ha visto, infine a Lineagialla. Un corso di doppiaggio mi ha portata in radio e in Agr, l'agenzia radiotelevisiva di Rcs dove sono rimasta per dieci anni. Di me hanno detto che sono una "pazza costruttiva", che sono "fastidiosa" e pure asociale. Non ho un partito di riferimento, leggo molto e viaggio poco. Non ho una pagina di Wikipedia col mio nome. Continuerò a scrivere a cottimo e a chiamata ma continuerò a scrivere. Perché è l'unica cosa che so fare.
  • Rino Casazza

    Rino Casazza è nato a Sarzana, in provincia di La Spezia, nel 1958. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Pisa, si é trasferito in Lombardia. Attualmente risiede a Bergamo e lavora a Milano. E’ da sempre un appassionato (come lettore, prima che come autore) della letteratura "di genere" in tutte le sue sfaccettature: giallo-noir, horror, fantascienza ecc. ecc. Altra sua grande passione sono il cinema, come testimonial la tesi di laurea sulla censura cinematografica, e il teatro, frequentato non solo come spettatore ma anche, in gioventù, come praticante dilettante. Il suo primo testo "letterario" è infatti la trasposizione teatrale della novella di Buzzati "Iago", di cui nel 1985 ha osato una regia. Oltre a numerosi romanzi brevi (tra cui quelli che hanno come protagonista il prete detective Don Patrizio Bruni) e racconti su pubblicazioni, riviste e collane varie, ha pubblicato cinque romanzi, tra cui, lo scorso giugno, il giallo Bergamo sottosopra, 0111 Edizioni. E a luglio il thriller, scritto con Daniele Cambiaso "La logica del Burattinaio", edito da Algama e ispirato al serial killer bambino William Vizzardelli
  • Roberto Forti

    Roberto Forti, classe... molta. Laurea in giurisprudenza - quella lunga old stile - Mediatore Civile e Familiare i master belli, interessanti e civilmente utili... ma inutilizzabili in Italia. Esperto di Bioenergia sottile Maestro. Una vita per la radio, tra Discoradio e Radio Zeta. Oggi in onda su Radio Sound 95 in streaming con app su fb: dalle 7 alle 11 il pallino del mattino, prime pagine, notizie della tua città e se le palline ti girano... lanciamole on air 333 7575246. Da gennaio: i più Forti day by day, dalle 16 alle 19 le canzoni più Forti di sempre lanciate on air da ... me
  • Sergio Rilletti

    Nato a Milano il 21 aprile 1968, Sergio Rilletti ha collaborato con l’Agenzia giornalistica Hpress e a diverse testate (tra cui "M-Rivista del Mistero", "Il Giallo Mondadori", "Urania", "Writers Magazine Italia", e "SuperAbile Inail"), siti (tra cui "Thriller Magazine" e "Orient Express"), e numerose antologie. Crea Mister Noir, il primo eroe disabile seriale della Storia della letteratura italiana, protagonista di thriller umoristici; inventa la città di Baronia, dove ambienta thriller con sfumature sovrannaturali; e raggiunge la popolarità col racconto autobiografico "Solo!", scaricabile gratuitamente dal web. Nel 2012 cura, con Elio Marracci, "Capacita Nascoste" (No Reply), la prima antologia di racconti thriller con protagonisti diversamente abili. Nel 2014 esce "Le avventure di Mister Noir" (Cordero Editore), il primo libro tutto suo, un’antologia di racconti e romanzi brevi che celebra il decennale della nascita di Mister Noir.
  • Stefano Di Marino

    Stefano Di Marino, narratore, saggista, traduttore ha pubblicato più di 70 romanzi e saggi. Ha curato numerose collane VHS e DVD su arti marziali, horror azione. Come Stephen Gunn firma da 18 anni Il Professionista, la serie più venduta di Segretissimo che da maggio 2012 ha una collana sua di ristampe cronologiche e inediti. Il suo blog è http://hotmag.me/ilprofessionista/. Il suo ultimo volume è Tutte dentro, guida al cinema delle donne prigioniere.
  • Stefano Mauri

    Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.
  • Storie Commoventi

    Le storie commoventi, anzi le storie più commoventi diventate virali in Rete. Vieni a trovarci su storiecommoventi.blogspot.it
  • Umberto Longoni

    Psicologo, sociologo e scrittore, docente della S.I.M.P ( Società Italiana di Medicina Psicosomatica), Umberto Longoni giornalista pubblicista in giovane età, da sempre ha affiancato alla libera professione di psicologo la collaborazione come free-lance soprattutto alle più diffuse riviste femminili di noti gruppi editoriali italiani ( Mondadori, Rizzoli, Rusconi, Condé Nast) scrivendo articoli, servizi, test e rubriche di vario genere. Vitality, Confidenze, Bella, Glamour, Tu Style, Men’s Health, Fox e Silhouette sono soltanto alcune delle tante testate di cui è stato a lungo collaboratore fisso. Nello sport, come psicologo, ha raggiunto notorietà come esperto di allenamento mentale, seguendo agonisti, professionisti e campioni di livello internazionale di varie discipline, soprattutto di tennis. Ha pubblicato libri, romanzi, saggi e manuali di argomenti diversi tra cui Come farsi conquistare dalle donne ( De Vecchi), Questione di testa ( Calderini), Lo sport invisibile ( Calderini), I sette passi della corsa ( Rizzoli, 2008). Per l’Editore FrancoAngeli Istruzioni di sano egoismo (2011), Gli uomini non sono desideri (2012), Gli alberi non ingrassano ( 2012), Peccato non peccare ( 2013), Manuale del perfetto imbecille (2014), L’ansia non è un difetto ( 2015), Il tennis e l’arte di allenare la mente ( 2016) Nell’ambito della narrativa, è autore del romanzo fantasy Il canto del fiume perduto ( Marna, 2009), e dei gialli La solitudine del cigno nero ( Robin, 2014) e Scambio di anime ( Robin, 2015). Nel 2010 la sua favola La monetina della fantasia è stata segnalata tra le vincenti del noto premio internazionale H.C. Andersen di Sestri Levante. Un’altra attività è sempre stata la musica. Da giovanissimo come compositore e autore, avendo un contratto con la casa discografica Suvini Zerboni gruppo CBS-Sugar, ha lavorato assiduamente e per lungo tempo con Daniele Pace ( noto esponente del trio Pace-Panzeri-Pilat), collaborando a varie cose e firmando poi un pezzo cantato da Gigliola Cinquetti, “Artista e vagabondo”, nell’album “Edera e altre fantasie”. Insieme a Tony Dresti ( ex bassista di Battiato) nel 2014 ha creato il gruppo Seconda Vita che esegue soltanto suoi pezzi inediti e si è esibito recentemente al Teatro Manzoni di Milano. Quindi, subito dopo, nell’ambito dello spettacolo Che Musica a Milano ( presso il locale Arlati) in una serata con Alberto Radius.

3 commenti

  1. Lieto di aver scoperto occasionalmente il Vostro “blogmagazine”; mi piace,è interessante, cercherò di seguirvi e leggervi.
    Grazie e tanti auguri. Saluti ed a presto leggerVi. FSC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com