Home / Bar Sport / Forse a Napoli, Ancelotti è distratto dal Milan? E Allegri? E De Rossi? Ibra?

Forse a Napoli, Ancelotti è distratto dal Milan? E Allegri? E De Rossi? Ibra?

 

 

 

 

Per carità, senza dubbio, la Juventus, tanto la stagione scorsa, quanto questa attualmente in corso è probabilmente la migliore squadra in Italia. Ciò detto però, da mister Carlo Ancelotti e dal suo Napoli ci si aspettava e, soprattutto ci si aspetta qualcosina in più, no?

Sottotraccia pure il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis ecco inizia a chiedersi se la scelta di affidare il pesantissimo “Dopo Sarri” ad Ancelotti sia stata e… sia la scelta migliore. Sì, anche se non l’ammetterebbe sotto la peggiore delle torture, il produttore (cinematografico) – calciofilo (oltre al Napule possiede il Bari) starebbe seguendo con estrema attenzione le gesta sportive del rampante De Zerbi in quel di Sassuolo, senza dimenticare che a Roma, città che ben conosce, il coach della Lazio Simone Inzaghi lo intriga da molti anni.

Ah … da Milano intanto, sponda rossonera del Naviglio, si mormora che Maldini e Boban all’ex milanista Ancelotti, in prospettiva 2020 – 2012 stiano facendo più di un pensierino.

L’ex allenatorissimo vincente bianconero Max Allegri? Parrebbe sul punto di rimettersi in giuoco a Manchester, sulla panca dello United, ma sarà vero?

Il centrocampista, “Cuore Roma” Daniele De Rossi? La sua avventura argentina al Boca, condizionale d’obbligo, sembrerebbe già al capolinea. E se a gennaio Fiorentina e Sampdoria provassero a … tesserarlo il Daniele? Lo scopriremo vivendo.

Ibra? Occhio all’Inter che garba a Marotta e Conte.

Stefano Mauri

 

 

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.