Home / Bar Sport / Tanto tuonò che non piovve: mister Gasperini resta all’Atalanta

Tanto tuonò che non piovve: mister Gasperini resta all’Atalanta

Sì alla fine tanto tuonò che non piovve e il richiestissimo, corteggiato, ammirato, applaudito mister Gian Piero Gasperini resta e resterà nella sua Bergamo per giocarsi la meritata Champions League appena acciuffata con l’Atalanta.

Roma e Milan ci hanno provato a convincere il “Gasp” a mollare la Dea Nerazzurra, ma il presidente Percassi è riuscito a trattenere, alla sua fantastica corte calcistica il bravo Gasperini.

E il trainer piemontese, in questi giorni che dovrebbero essere di riposo, beh è sempre sul pezzo per programmare la prossima intensa, appassionata, avvolgente annata agonistica che vedrà i nerazzurri girare per l’Europa che conta intorno a un pallone.

Una curiosità? Gasperini interagisce direttamente col presidentissimo perché il suo rapporto col direttore sportivo orobico Sartori, mah pare non sia ai massimi livelli e da tanto tempo. Il feeling tra il massimo dirigente e il condottiero tattico “Maestro” della difesa a 3 è invece al massimo e gira al massimissimo.

Gian Piero Gasperini e il suo staff (il professor Jens Bangsbo è un luminare, uno scienziato dello sport) di prim’ordine garantiscono impegno, esperienza, un football europeo intenso, propositivo, idee rivoluzionarie e forza. La dirigenza bergamasca da parte suo, oltre a confermare i migliori elementi in rosa, sicuramente proverà a regalare al “gasp” qualche colpo di calciomercato arrapante.

Nessuno a Bergamo ha quindi voglia di mollare subito la Champions appena acciuffata. Chapeau!

Stefano Mauri

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Ignora