Home / News / 34 I VIZI CAPITALI Di Massimo Alborghetti

34 I VIZI CAPITALI Di Massimo Alborghetti

Sono passate diverse settimane dal mio ultimo articolo. Ritorno a scrivere per un evento importante, almeno per un autore indipendente come me. La presentazione di alcune opere. Ogni volta che realizzo un progetto lo scopo è individuale. Avere qualcosa da esprimere e toglierlo da me. Una volta finito però arriva il momento di condividerlo. Non sono mai stato un artista che tiene i suoi lavori chiusi in un cassetto. Ne ho conosciuti diversi che compongono, musica, scrivono libri o realizzano filmati, ma che preferiscono non divulgarli. Per me invece è essenziale presentare un componimento artistico. In primis per staccarmi da quel lavoro e poi per dare alle persone che vi partecipano il giusto riconoscimento. Nei progetti a basso se non bassissimo budget il discorso economico influisce sull’esito dei prodotti. Non sono perfetti,ma c’è la passione di chi vi partecipa che impregna le immagini o le opere d’arte. Il 22 marzo presenterò il mio secondo romanzo “Tienimi la mano” Ma seguirà un articolo aggiuntivo, dove lo si potrà anche acquistare. Nella serata verranno presentati i primi quattro episodi di “I vizi” sette storie basate sui vizi capitali. Si comincerà con “Cuore di pezza” (Accidia) Con un grande attore che si è immedesimato pienamente nel progetto : Pietro Ghislandi. Laura Mola e Alessandra Milone. Dove il rapporto fra padre e figlia verrà messo alla prova a causa di un problema improvviso. Qui sotto una fotografia. 

Seguirà “La spremuta” (Ira) dove l’incontro fra due persone diverse fra loro in un bar, sfocerà in un dialogo senza tregua. Interpretato da Lucia Secomandi e Michele Iacoviello. Qui una foto.Poi sarà la volta de “L’abito da sposa.” (Gola) Con Linda Bolognini, Camilla Mangili e Annalisa Cascio. Dove una donna sarà disposta a tutto per ottenere un traguardo.Ecco una foto della protagonista:

Infine “Il prescelto” (Superbia) Interpretato da Gianluca Piretti e Laura Tucciarello. Una storia torbida dove un uomo in declino troverà un inaspettato aiuto.

Storie basate sui vizi capitali, ma in alcuni casi discordanti con il tema, perché in ogni vizio ci possono essere gli altri vizi nascosti. E’ stato un progetto travagliato, difatti non è ancora finito. Il primo, “Cuore di pezza” è stato realizzato nel 2014 eogni anno ne è stato creato uno. Essendo passati un po di anni vorrei rendere pubblici quelli realizzati fin ora. Vi aspetto il 22 marzo alle ore 20 e 45 presso il Ristorante il profeta. Via per curnasco 60\a Bergamo. Sarà una serata piena di diversi tipi d’arte. Come siamo noi, diversi e complessi ma allo stesso tempo accomunati dalle stesse passioni e stimoli.

 

Chi è Massimo Alborghetti

Mi chiamo Massimo Alborghetti . Ho sempre amato scrivere storie. Dopo aver scoperto la videocamera a sedici anni, ho realizzato il mio primo film e non mi sono più’ fermato. Amo raccontare storie psicologiche. Thriller , drammatici. Dopo aver frequentato una scuola da Ermanno Olmi ed aver fatto diversi corsi di Cinema,ho realizzato più’ di 100 cortometraggi e 10 lunghi. ho preso diversi premi e col denaro vinto ho continuato a realizzare e produrre. Essendo indipendente i miei film non sono perfetti ma non hanno vincoli e restrizioni. Eccovi il mio sito internet dove potete vedere alcuni miei lavori: www.massimoalborghetti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.