Home / Bar Sport / Cristiano Ronaldo alla Juventus Brand: opportunità o… fenomeno destabilizzante?

Cristiano Ronaldo alla Juventus Brand: opportunità o… fenomeno destabilizzante?

 

 

 

Detto che alla chiusura dell’affare del secolo mancano solo pesanti dettagli, o meglio il giorno (questione di ore?) della presentazione ufficiale ecco, fermo restando che Cristiano Ronaldo è un atleta serio, un attaccante formidabile, un asso nel raccogliere contatti e contratti pubblicitari … insomma un fuoriclasse completo, globale. Ebbene ciò ridetto, sottolineato e ribadito, ohibò…  siamo sicuri che CR7 in bianconero riuscirà  a fare la differenza portando, finalmente, la Vecchia Signora a trionfare in Europa vincendo la tanto sospirata Champions League?

E ancora, in Italia, contro le toste, provinciali, osticissime, arcigne difese avversarie, il Cristiano internazionalpopolare riuscirà a fare la differenza come ha sin qui fatto in Portogallo, Inghilterra e Spagna?

Avrà poi voglia Ronaldo di immergersi nel nuovo ruolo di rockstar juventina?

E i suoi nuovi compagni di spogliatoio prenderanno bene l’avvento di cotanto, fenomenale top player?

E’ difficile rispondere ora a tutti questi (e ad altri) quesiti e bisognerà vedere che rosa allestiranno, Marotta e Paratici, intorno al nuovo attaccante portoghese. Probabilmente per capire se Cristiano Ronaldo alla Juve si rivelerà un’opportunità avvolgente o …un fenomeno meramente destabilizzante, mah occorre aspettare un attimo l’evolversi degli eventi. No?

Ciò che conta ora è che il sodalizio presieduto da Agnelli ha una voglia matta del portoghese per diventare, con lui, un Brand internazionale. E CR7 vuole iniziare una nuona vita a Torino.

Stefano Mauri

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi