Home / Bar Sport / Inter: stavolta Spalletti si è incazzato. Sarri ultimi mesi a Napoli? Juve a tutto Max

Inter: stavolta Spalletti si è incazzato. Sarri ultimi mesi a Napoli? Juve a tutto Max

 

 

 

Stavolta Luciano Spalletti si è incazzato di brutto e coi suoi dirigenti, con Sabatini in particolare ha fatto la voce grossa.

Sì lo Sciamano Nerazzurro, negli spogliatoi dello stadio Franchi dopo il pareggio dei suoi ragazzi con la Fiorentina, ecco ha chiesto a gran voce almeno due rinforzi: un vice Icardi e un centrocampista. Se poi arrivasse pure un centrale difensivo beh il Lucianonazionalpopolare sarebbe ancor più contento. Ma per non farlo svalvolare di brutto  è indispensabile arrivino almeno due pedine. Riusciranno i due direttori sportivi nerazzurri (ma Ausilio non è di troppo?) ad accontentare il proprio Vate Tattico. Lo scopriremo vivendo.

Clamoroso a Napoli laddove Sarri, solleticato dall’idea di approdare a giugno al Milan per provare ad avviare un nuovo ciclo vincente rossonero, condizionale d’obbligo parrebbe a un passo, a bocce ferme, dall’addio.

Chi al suo posto? Uno tra Gasperini, Simone Inzaghi, Giampaolo e Prandelli. Fantacalcio?

A maggio sapremo. Ah Gattuso? Occhio all’opzione Atalanta qualora Gasperini a giugno volasse verso lidi prestigiosi. Ma a Bergamo attrae sempre l’italiano all’estero Carrera. Una suggestione questa? Mah…

A Torino, con Mazzarri a suo agio sulla panca granata pesante, pensante e blasonata, tra Max Allegri e la Vecchia Signora bianconera le cose vanno bene assai.

E’ amore eterno tra l’Allegri da Livorno e la Juve? Detto che l’amore è duraturo, quando appunto dura… sì per il momento tra le parti tutto fila.

Ma così per vedere l’effetto che fa, emissari del plenipotenziario juventino Marotta continuano, sottotraccia, a seguire, a fasi alterne Inzaghi, Giampaolo e Gasperini.

Stefano Mauri

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi