Home / Culture / Rocco Sifreddi accusato di molestie sessuali

Rocco Sifreddi accusato di molestie sessuali

In un provino per un pornofilm, il produttore avrebbe impropriamente toccato il ginocchio a una candidata

Porcia Kant, l’affermata attrice porno, ha pubblicamente accusato l’attore e produttore Rocco Sifreddi di averla molestata sessualmente nel corso di un provino per il ruolo di protagonista nel film SM “La bella tormentata nel bosco”.

“Mi ha impropriamente toccato il ginocchio in modo licenzioso” ha detto l’attrice, 32 anni, nata a Macao da genitori filippino-tedeschi. “Io lì per lì ho fatto finta di niente, ma più tardi sono andata in bagno e sono stata scossa dai conati.” Sifreddi avrebbe più volte rinnovato le sue sgradite avances anche nel corso delle riprese del film, toccandole la spalla e le mani.

Dopo la denuncia della Kant, diverse altre attrici del settore si sono fatte avanti confermando di aver ricevuto attenzioni indesiderate dal popolare Sifreddi. “Mi ha carezzato la guancia e i capelli” ha denunciato una, fra le lacrime. “Non avevo mai osato parlarne finora perché mi vegognavo troppo”. La donna ha chiesto di non essere citata per nome o al massimo solo con il suo nome d’arte, Ravana Kurwona. La celebre Mika Miscaldo, vincitrice del Premio Oscular 2017 come migliore interprete di pornofilm, ha però dichiarato di non credere alle accuse: “Sifreddi è sempre stato più che professionale e molto corretto, sia nella fase di selezione che durante le riprese. Non posso prestare fede a simili accuse. Queste vogliono solo farsi pubblicità oppure hanno del rancore nascosto”.

Ieri Rocco Sifreddi è stato raggiunto da un avviso di garanzia per atti di libidine. (© Il Corriere di Robbsor – Riproduzione vietata – Fake News 2017).

Paolo Brera

 

 

Chi è Paolo Brera

Paolo Brera è nato nel secolo scorso, non nella seconda metà che sono buoni anche i ragazzini, ma nell’accidentata prima metà, quella con le guerre e Charlie Chaplin. Poi si è in qualche modo trascinato fino al terzo millennio.Lo sforzo non gli è stato fatale, ma quasi, e comunque potete sempre aspettare seduti sulla riva del fiume. Nella sua vita ha fatto molti mestieri, che a leggerne l’elenco ci si raccapezza poco perfino lui: assistente universitario di quattro discipline diverse (storia economica, diritto privato comparato, eocnomia politica e marketing), vice export manager di un’importante società petrolifera, consulente aziendale, giornalista, editore, affittacamere e scrittore. Ha pubblicato una settantina di articoli scientifici o culturali, tradotti in sei lingue europee, due saggi (Denaro ed Emergenza Fame, quest’ultimo pubblicato insieme a Famiglia Cristiana), due romanzi e una trentina di racconti di fantascienza, sei romanzi e una decina di racconti gialli, più un fritto misto di altri racconti difficili da definire.Negli ultimi anni si è scoperto la voglia di tradurre grandi autori, per il piacere di fare da tramite fra loro e il pubblico italiano. Questo ha voluto dire mettere le mani in molte lingue (tutte indoeuropee, peraltro). Il conto finora è arrivato a quindici. Non è che le parli tutte, ma oggi c’è il Web che per chi lo sa usare è anche un colossale dizionario pratico. L’essenziale è rendere attuali questi scrittori e i loro racconti, sfuggire all’aura di erudizione letteraria che infesta l’accademia italiana, e produrre qualcosa che sia divertente da leggere. Algama sta ripubblicando le sue opere in ebook, a partire dalla serie dei romanzi con protagonista il colonnello De Valera.

Leggi anche

E se la Gran Bretagna non uscisse più dall’UE?

Oltre Manica, alcuni cominciano a dire che l’Art. 50 potrebbe essere revocato e la Gran …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi