Home / Bar Sport / Che succede alla Juventus? E al Milan di Mirabelli e Fassone? E alla nazionale?

Che succede alla Juventus? E al Milan di Mirabelli e Fassone? E alla nazionale?

 

 

 

 

Rumors molto informati sui fatti e ripresi dal sito Dagospia affermano che a gennaio, parecchi calciatori della Juventus faranno, attraverso i loro procuratori, carte false per cambiare aria.

Matuidi, Douglas Costa e Howedes, dopo un faccia a faccia tosto con i senatori dello spogliatoio bianconero, condizionale d’obbligo beh avrebbero (infatti) avvisato il direttore generale Marotta di voler lasciare Torino.

Dybala e Pjanic invece gradirebbero passare al miglior offerente nella prossima campagna acquisti estiva. E pure Max Allegri nell’estate 2018 parrebbe tentato dall’opzione di  lasciare e … se a Napoli la Juve perdesse malamente e, clamorosamente dovesse toppare la qualificazione agli scontri diretti nella Champions League, ecco, Allegri rischierebbe addirittura di far le valigie anzitempo, appena dopo Natale. Bufale messe in giro ad arte? Lo scopriremo vivendo, ma un trainer molto quotato avrebbe ricevuto una telefonata recentemente da Andrea Agnelli.

Capitolo Milan? Allora la posizione del direttore sportivo Mirabelli, paradossalmente, dopo l’esonero di Montella è tutto tranne che… stabile. Al diesse presto qualcuno, o meglio, qualche piccolo azionista (occhio al fronte societario sempre più magmatico) potrebbe chiedere conto in merito a una campagna acquisti costosa, strana e … sin qui parca di risultati positivi. L’amministratore delegato Fassone? Il magma provocata dall’incertezza che mina il futuro assetto del sodalizio rossonero può travolgere pure lui. No?

La nazionale azzurra? A giugno arriverà un selezionatore col pedigree (Capello, Ancelotti, Montella e Giampaolo le nomination), ma a breve, Di Biagio (attenzione tuttavia all’outsider Ferrara)  sembrerebbe il professionista ideale per recitare la parte del traghettatore di lusso.

Stefano Mauri

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi