Home / Bar Sport / Milan, Montella (per Gattuso) via solo in caso di disastro. A giugno tutto …su Conte

Milan, Montella (per Gattuso) via solo in caso di disastro. A giugno tutto …su Conte

 

 

 

 

Allora salvo disastri nel prossimo delicato match col Sassuolo, mister Montella resterà per il momento al suo posto.

La conferma dell’ex trainer della Sampdoria più per i suoi meriti è dovuta al fatto che gli eventuali sostituti (gli allenatori liberi allo stato attuale), ecco non convincono del tutto il direttore sportivo Mirabelli e l’amministratore delegato Fassone.

Ovviamente, qualora la situazione dovesse precipitare e, i rossoneri malamente perdessero in Emilia, beh allora le carte in tavola dovrebbero cambiare con Rino Gattuso che potrebbe essere promosso dalla Primavera alla guida della prima squadra. Tra l’altro l’estate scorsa, condizionale d’obbligo, il giorno della presentazione ufficiale di Gattuso alla guida dei giovani milanisti, Montella al suo entourage avrebbe manifestato il proprio disappunto. Lungimirante presagiva forse l’ombra pesante che gli ha sin qui fatto, gli fa e gli farà il “Ringhio Mondiale”? Mah.

A proposito: a giugno poi partirà la caccia spietata a quel top coach che risponde al nome di Antonio Conte, sì l’attuale manager del Chelsea che muore dalla voglia di tornare ad allenare in Italia.

Stefano Mauri

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Higuain e la Juventus scansano un timidissimo, triste Napoli al San Paolo

      E per fortuna non doveva manco giocare. Già con una mano rotta, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi