Home / Bar Sport / Presidente Berlusconi doveva ascoltare Arrigo Sacchi e prendere mister Sarri

Presidente Berlusconi doveva ascoltare Arrigo Sacchi e prendere mister Sarri

 

 

 

A suo tempo, il buon Arrigo Sacchi, quindi uno che di football un pochino capisce, all’allora presidentissimo del Milan Silvio Berlusconi aveva consigliato di prendere come allenatore un certo Maurizio Sarri. Ma Berlusconi non si convinse del tutto e così l’ex allenatore dell’Empoli Champagne finì al Napoli laddove oggi sta facendo cose straordinarie.

Ebbene a distanza di anni Sacchi ha dichiarato che Berlusconi si è poi pentito di non averlo ascoltato: tra l’altro chissà se tale “disegno sacchiano” fosse andato in porto, beh magari oggi il Cavaliere sarebbe ancora alla presidenza del sodalizio rossonero. No?

Da buon ex comunque il Berlusca, lui che mai avrebbe pensato un giorno di cedere la sua compagine calcistica, ma ai figli si sa … in fondo non si comanda, le gesta di Donnarumma e soci continua a seguirle e, secondo i soliti bene informati, qualcosina proprio non gli torna. Cosa non garba al “Pres”?

Sempre sentendo questi rumors informatissimi Bonucci lui capitano non lo vede proprio, Montella non lo convince e neppure lo entusiasmano i tanti, troppi acquisti arrivati.

Sì è preoccupato per il futuro Silvio Berlusconi. Un domani che… allo stato attuale non lo riguarda. Ma, di scontato, col grande Silvio in ballo, ecco non c’è in fondo un bel nulla. Che ne dite?

Stefano Mauri

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

L’Olympiacos che aspetta la Juve in Champions è senza …. allenatore titolare

    Allora mister Hasi non è più l’allenatore dell’Olympiacos, al suo posto, provvisoriamente mercoledì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi