Home / Cronaca Vera / Matrimonio, tradimenti e diete… Al posto del cuore

Matrimonio, tradimenti e diete… Al posto del cuore

La scrittrice Laura Campiglio risponde ai lettori di Cronaca Vera affranti da problemi di cuore. Ma in redazione hanno finito il miele…

 

A ottobre mi sposo, è tutto pronto ma io vorrei organizzare un addio al nubilato con le mie amiche più care, che per me sono come sorelle. Vorrei che fosse un momento di festa e di divertimento in cui ricordare tutte le follie che abbiamo fatto insieme, una serata pazza, una cosa per dire addio alla mia vita “da ragazza” e prepararmi a questa nuova fase con quelle che sono sempre state e sempre saranno le mie compagne di vita. Volevo fare la cosa classica, come ha già fatto mia cugina, cioè aperitivo in un locale e poi un giro nelle vie del centro io col velo e loro con le magliette tutte uguali con la scritta tipo “amica della sposa”, poi girare come pazze per locali, fare tardissimo e pazienza se beviamo qualche chupito in più e poi… le mie amiche mi hanno detto che hanno pronta una sorpresa per me, se è come quella che abbiamo organizzato per mia cugina si tratta di uno spogliarello ma solo una cosa goliardica, divertente, tipo festa della donna insomma niente di spinto ovviamente. Ne ho parlato con il mio fidanzato ma lui non è d’accordo: dice che è una cosa volgare, che si buttano via soldi per niente e che nel 2017 queste cose non hanno più senso. Lui non farà nessun addio al celibato ma non ha mai avuto un gruppo di amici stretto come me e le mie amiche, non può capire il nostro rapporto.

Greta

 

Sono d’accordo con il tuo fidanzato: nel 2017 uscire con le amiche, “fare le pazze” qualsiasi cosa questo significhi, trangugiare chupiti imbevibili e assistere a uno spogliarello maschile col rischio di morire di noia e tristezza, sono cose che – se proprio ci tieni – puoi fare anche da sposata. Auguri cara. 

***

Sono fidanzato in casa da otto anni, ci siamo conosciuti giovanissimi e dopo tanti tira e molla siamo comunque rimasti insieme. Quest’estate ci siamo lasciati perché io ero stanco, non vedevo più il senso della nostra storia e volevo farmi le mie esperienze per conto mio. Ho conosciuto una ragazza molto diversa dalla mia fidanzata, bellissima, sveglia, brillante ma con lei è finita presto perché ho capito che era una ragazza vuota e interessata solo alle apparenze, e poi tutto sommato la mia ex mi mancava perché comunque sia pur con tutte le difficoltà di due caratteri diversi io le voglio bene. Sono tornato da lei e lei mi ha perdonato però ha detto che adesso vuole un impegno serio di parte mia e vuole che le chieda di sposarla. Io non so cosa fare perché questo passo comunque è molto importante e mi fa anche paura, però forse lei ha ragione nel senso che abbiamo comunque quasi trent’anni e dopo otto anni insieme a questo punto o ci lasciamo definitivamente o ci sposiamo.

Emanuele

 

C’è anche una terza opzione, Emanuele carissimo: vi sposate e vi lasciate tra un annetto. Eventualità che, dato lo slancio e l’entusiasmo con cui stai considerando la proposta della tua ragazza, mi pare la più probabile.

 

 

(continua su Cronaca Vera)

GLI ULTIMI LIBRI DI LAURA CAMPIGLIO:

 

 

VIDEO

Intervista a Laura Campiglio - Libriblog.com (prima parte)

http://WWW.L...

Al posto del cuore - Prima puntata

Laura...

Chi è Cronaca Vera

Dal 1969 in edicola. Costa poco e dice tutto.