Home / Bar Sport / Cesare Fogliazza il bravo Calciofilo della Bassa che dà del tu ai grandi del pallone

Cesare Fogliazza il bravo Calciofilo della Bassa che dà del tu ai grandi del pallone

 

 

Calcisticamente forgiatosi alla passionale leva calcistica del grande Erminio Favalli (ah … come manca l’Erminio che fece grande la Cremonese di Cesare Luzzara), ecco, dopo aver inventato (che tempi empirici, epici e fantastici gli inizi sull’Adda cremonese con Marino Bracchi in panchina alla guida del Pizzi, ndr) il miracolo pallonaro del Pizzighettone (dalla Serie D alla vecchia e oggi scomparsa C1) Pizzighettone, Cesare Fogliazza, l’appassionato (e capace) calciofilo della Bassa (di Cremona) oggi è (diventato) il dirigente con portafoglio, nonché deus ex machina e soprattutto general manager della Pergolettese nel Cnd, categoria che gradirebbe mollare al più presto per tornare, col Pergo in Lega Pro. Ah… particolare non indifferente: il signor Fogliazza mette di tasca sua i soldi in quello che è il suo progetto calcistico del momento ed è una sorta di imprenditore del (e simpaticamente nel) pallone.

In tutti questi anni di appassionatissimo impegno calcistico, Fogliazza ha scoperto e, o lanciato calciatori che in seguito hanno spiccato il volo quali Coralli, Quadri, Arcari, Gay, Andrea Gessa, Padelli, Carletti, Del Sante, Pascali. I dirigenti del football o pallonari che dir si voglia coi quali, il vulcanico Cesare ha instaurato rapporti d’amicizia? Tanti, iniziando proprio dal compianto e rimpianto Favalli per arrivare ai vari Mario Macalli (ex presidentissimo della Lega Pro), Ariedo Braida (direttore sportivo del Barcellona dopo una vita passata al Milan si è risposato recentemente. Il suo testimone di nozze? Fogliazza, of course, ndr), Andrea Berta (direttore sportivo dell’Atletico Madrid), Pietro Ausilio (diesse dell’Inter), Angelozzi e Carnevali. Gli allenatori inventati o lanciati dalla premiata ditta Fogliazza? Roberto Venturato, Alessio Tacchinardi (attualmente fa l’opinionista) e Sergio Porrini, mentre con Pierpaolo Curti (sì proprio il trainer artista – pittore) sta ritentando l’impresa di rivincere, che una volta ha già vinto a Crema, con il Pergo. E… se un cremonese, rivincerà qualcosa di importante in terra cremasca, beh l’impresona sarà da record stante… la storica rivalità tra le due città. No?

Ciò detto complimenti, o meglio… Ave Cesare calciofilo appassionato che capisce la materia calcistica come pochi. E lavorare in provincia, talvolta è più difficile che operare nelle grandi piazze.

Stefano Mauri  

 

 

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

L’Olympiacos che aspetta la Juve in Champions è senza …. allenatore titolare

    Allora mister Hasi non è più l’allenatore dell’Olympiacos, al suo posto, provvisoriamente mercoledì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi