Home / Bar Sport / La Spagna in formato Mondiale domina una brutta Italia: che sVentura…

La Spagna in formato Mondiale domina una brutta Italia: che sVentura…

 

 

L’Italia? Che sVentura! Sì una Spagna superiore, forte, determinata e spumeggiante, insomma … in formato Mondiale ecco ha ridimensionato la nazionale azzurra rifilando tre gol a un Buffon in formato … pensionato.

Male, malissimo tutti gli azzurri: inziando dal Ct Ventura (voto 4 che la libidine è ormai finita e certe scelte non si capiscono), passando per Bonucci (è diventato un predicatore, ma in campo si vede meno), Verratti (travolto e stravolto), arrivando allo spentissimo Insigne.

Che succederà adesso? Beh martedì bisogna vincere contro Israele, poi occorre concentrarsi in chiave playoff: che non andare al Mondiale, intendiamoci calcisticamente parlando, sarebbe una sciagura.

Ora, se la massima rappresentativa italica (a proprosito, il modulo 4-2-4 proprio non si può vedere, almeno attualmente, meglio rispolverare un sano catenaccio, no?) è lo specchio del calcio nostrano, ehm siamo messi veramente male: la Spagna, mostruosa, ha insegnato football ai Ventura Boys.

Ergo Napoli, Juve, Roma, Lazio, Milan e Atalanta, nelle rispettive competizioni europee, certamente non partono da fovorite. Che ne dite?

Stefano Mauri

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi