Home / società / 21 LA MALEDIZIONE DELL’ARTISTA di Massimo Alborghetti.

21 LA MALEDIZIONE DELL’ARTISTA di Massimo Alborghetti.

Quando arriva un’idea, cosa succede nella testa di un creativo? Scoppia una bomba. C’è un enorme energia che obbliga l’artista a pilotare e far fuoriuscire l’idea sotto forma d’opera d’arte. Che sia un video, un disegno, un quadro, una fotografia,un libro.
Non c’è nulla che trattiene questa voglia di trasformarla in qualcosa di concreto. Da un certo punto di vista è bellissimo esserne travolti ma vi assicuro essere altrettanto faticoso gestire tutto questo flusso di stimoli. È’ un dono saper raccontare, ma anche una maledizione. Conosco molti artisti che vivono in simbiosi con le loro opere. A me succede questo: Quando arriva una storia nella mia testa scattano degli stimoli irrefrenabili. Con l’idea nascono i personaggi del racconto che vogliono uscire prepotentemente. In tutte le fasi della giornata ci convivi con ” loro” che ti dicono ” Perché non ci fai uscire, quando ci dai vita?” Vi sembrerà un discorso assurdo e forse anche un po’ pazzo, ma finché non fuoriescono devi contenerli. Quando scrivo una sceneggiatura è più semplice. Lavorando con in mente un personaggio fisico, nel senso pensando ad un attore che so parteciperà al progetto, affatico meno nell’inventarlo e farlo fuoriuscire. Il problema, se così si può identificare è quando voglio scrivere un racconto o un romanzo. Li il problema si complica perché ci vuole molto tempo e moltissima energia per descriverli e farli nascere sulla carta. Poi certo una volta emersi rimangono nuovamente in attesa: Che qualcuno li legga e li faccia suoi. Nel momento che sono fuori, ti sentì libero ma allo stesso tempo svuotato. Perché quella lontana idea è finalmente uscita e nata. Tutto questo è successo quando i personaggi de ” Le mani addosso” volevano uscire, e a distanza di quasi dieci anni, ricordo ancora la fatica e la soddisfazione di sentirli vivi. Apprezzati  poi da altri anche dopo tanti anni. Anche se ora, come nei film una volta creati vivono nelle persone che li vedono o li leggono. E io li osservo in modo come dire, distaccato. Perché li ho già vissuti per tanto tempo. Dopo tanti anni ogni tanto qualcuno si ricorda di quel romanzo ed è bello e galvanizzante capire che i personaggi sono ancora vivi ed attuali e sono diventati una parte di chi li ha letti. Recentemente ho ripreso a scrivere un nuovo romanzo. Con il lavoro in cucina, i film da finire e la vita da vivere, il tempo è sempre tiranno, ma riesco a ritagliarmi un momento per loro, i nuovi personaggi che stanno scalpitando da tempo. Si stanno impadronendo di un’ ora al giorno per fuoriuscire. Cerco di scrivere un pezzo della loro vita un giorno per volta. È molto galvanizzante creare gli intrecci, i colpi di scena. Ne “le mani addosso ” i quattro protagonisti vivevano una settimana primaverile. I nuovi personaggi de “Tienimi la mano” (titolo provvisorio) vivono una settimana pre Natalizia con incontri e scontri appassionanti. Almeno lo spero. Nell’articolo numero 7 vi ho presentato due personaggi de “ Le mani addosso” : Lara e Carlo oggi vi ripropongo due booktrailers con Miclele e Claudia. ( Con le voci di Silvia Butera e Luca Consoni, I disegni sono di Giovanna Galbusera.)Per chi volesse ancora disponibile in versione Kindle su Amazon o www.massimoalborghetti.it  a solo €1,21.

Sono ancora lì che aspettano qualcun altro che li legga e li faccia vivere nuovamente.

Chi è Massimo Alborghetti

Mi chiamo Massimo Alborghetti . Ho sempre amato scrivere storie. Dopo aver scoperto la videocamera a sedici anni, ho realizzato il mio primo film e non mi sono più’ fermato. Amo raccontare storie psicologiche. Thriller , drammatici. Dopo aver frequentato una scuola da Ermanno Olmi ed aver fatto diversi corsi di Cinema,ho realizzato più’ di 100 cortometraggi e 10 lunghi. ho preso diversi premi e col denaro vinto ho continuato a realizzare e produrre. Essendo indipendente i miei film non sono perfetti ma non hanno vincoli e restrizioni. Eccovi il mio sito internet dove potete vedere alcuni miei lavori: www.massimoalborghetti.it

Leggi anche

2 L’IMMAGINE SIMBOLICA di Massimo Alborghetti.

IL SEGNO di Massimo Alborghetti. CLICCA QUI Sono sempre stato affascinato dagli oggetti. Li ho …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi