Home / Culture / Cappi Files / Alan D. Altieri: addio, Omero tecnologico

Alan D. Altieri: addio, Omero tecnologico

La notizia corre nel pomeriggio del 16 giugno 2017, una giornata caldissima a Milano. Lo scrittore Sergio Altieri, noto ai lettori soprattutto come Alan D. Altieri è stato trovato morto alcune ore fa nel suo appartamento. Probabilmente un infarto, anche se abituati ai suoi personaggi ci si aspetterebbe di trovarlo caduto con un’arma ipertecnologica in pugno, in uno scenario di distruzione apocalittica. La sua morte colpisce a tradimento gli amici, i colleghi e moltissimi lettori. Chi lo conosceva sa che si trattava di un personaggio straordinario, con la stoffa di un intrattenitore dall’umorismo pungente, accompagnato dall’accento maturato negli anni di Hollywood e punteggiato da espressioni tipicamente americane.

Nato a Milano nel 1952, laureato in ingegneria meccanica, convertito al cinema prima ancora che alla letteratura, ha vissuto a lungo negli Stati Uniti, dove ha lavorato per Dino De Laurentiis e collaborato con registi del calibro di David Lynch e David Cronenberg. Da una sua sceneggiatura Russel Mulcahy ha diretto Silent Trigger, atipico film d’azione, tensione e riflessione. Se in America era conosciuto come lo sceneggiatore Sergio D. Altieri, in Italia era divenuto Alan D. Altieri… per esigenze di grafica di copertina dell’editore Dall’Oglio quando pubblicò il primo romanzo, Città oscura, nel 1981. Il nome rimase. Nel 1999 vinse con Kondor, romanzo profetico sulle guerre in Medio Oriente, il Premio Scerbanenco. Per alcuni anni è stato inoltre responsabile di celebri periodici Mondadori quali “Il Giallo”  e “Segretissimo”.

Non ha solo generato una saga fra il thriller e la fantascienza apocalittica, ma ha anche creato un linguaggio e uno stile molto caratteristici, per i quali l’unica definizione possibile che ho trovato negli anni era quella di “Omero dell’era tecnologica”: il cantore di un’epica postmoderna e iperrealista in cui la tecnologia è pervasiva, salvifica e disastrosa al tempo stesso. Un’epica declinata poi nel romanzo storico, con la trilogia di Magdeburg per l’editore Corbaccio, e nel “combat thriller” della serie Sniper per “Segretissimo Mondadori”.

Autore di riferimento anche per molti scrittori italiani della generazione noir, action e thriller emersa tra gli anni Novanta e i Duemila, lascia i suoi lettori orfani dei romanzi cui stava lavorando: il proseguimento della serie di fantascienza Terminal Wars e un’attesissima nuova avventura di Russel Brendan Kane alias Sniper… e chissà quanti altri progetti. Ma soprattutto di una figura unica nella letteratura, non solo di genere, italiana.

Andrea Carlo Cappi

LE ULTIME USCITE IN DIGITALE DI ANDREA CARLO CAPPI:

Chi è Andrea Carlo Cappi

Andrea Carlo Cappi, nato a Milano nel 1964, vive da anni tra l'Italia e la Spagna. È uno dei più attivi scrittori italiani di letteratura di genere, spaziando fra thriller, avventura e fantastico. Dal 1993 ha pubblicato cinquanta titoli fra narrativa e saggistica e più di un centinaio di racconti. È anche traduttore di numerosi bestseller dall'inglese e dallo spagnolo e ha curato varie edizioni italiane dell'agente 007. Ha scritto i racconti e romanzi del "Kverse", l'universo thriller che riunisce le serie "Nightshade" (da Segretissimo Mondadori, firmata a volte con lo pseudonimo François Torrent), "Medina" (Il Giallo Mondadori, Segretissimo Mondadori) e "Black" (Cordero Editore). Sono riapparsi di recente in libreria "Medina-Milano da morire" (Cordero), "Nightshade-Obiettivo Sickrose" (Cento Autori), cui si aggiungono le novità "Black and Blue" e "Back to Black" (Cordero). Algama Editore (www.algama.it) sta pubblicando in ebook parecchi titoli editi e inediti di questo ciclo: "Malagueña", "Dossier Contreras", il serial "Missione Cuba", "Black Zero", "Black and Blue". Cappi ha dato vita anche a una saga horror-erotica con il romanzo "Danse Macabre-Le vampire di Praga" (Anordest). Ha collaborato al serial di RadioRAI "Mata Hari" e ai fumetti di "Martin Mystère", personaggio cui ha dedicato racconti e romanzi originali, tra cui "L'ultima legione di Atlantide" (Cento Autori). Ha scritto poi quattro romanzi originali con protagonisti Diabolik ed Eva Kant, ora ripubblicati da Excalibur/Il Cerchio Giallo. Per Algama è autore dell'ebook "Fenomenologia di Diabolik", saggio autorizzato sul Re del Terrore e il suo mondo in tutte le loro declinazioni, ora riproposto in un volume illustrato a colori da Edizioni NPE. Sono disponibili in ebook anche il saggio "Le grandi spie" (Vallardi), il mystery "Il gioco della dama" (dbooks.it), le storie erotiche de "La perfezione dell'amore" (Eroscultura) e il racconto fanta-erotico "Nuova carne" scritto a quattro mani con Ermione (Eroscultura); con lei Cappi ha pubblicato inoltre per Algama gli ebook "Tutto il ghiaccio del mondo" e "Cosplay". Gestisce con Giancarlo Narciso il webmagazine Borderfiction.com e con Fabio Viganò il blog "Il Rifugio dei Peccatori".

Leggi anche

L’official ebook sui segreti di Diabolik a prezzi….da furto!

Dal 23 dicembre 2016 al 5 gennaio 2017 "Fenomenologia di Diabolik" di Andrea Carlo Cappi in ebook da Algama Editore a soli 2,99€ anziché 6,99. Il testo ufficiale con tutti i segreti del Re del Terrore è in vendita su IBS, BOOKREPUBLIC, AMAZON e tutte le altre piattaforme. L'autore presenta il libro in un nuovo video su YouTube

Un commento

  1. Sergio Rilletti

    Bravo, Cappi!… Sei sempre impeccabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi