Home / Bar Sport / Juventus ora lo scudetto è ufficiale, ma la testa è già in Galles per la Champions

Juventus ora lo scudetto è ufficiale, ma la testa è già in Galles per la Champions

 

 

 

Sì il successo bianconero sul Crotone, vittoria arrivata proprio allo Stadium, ufficialmente regala alla Juve lo scudetto. Un tricolore storico poiché il sesto consecutivo, un’affermazione meritata, straordinaria che segue la Coppa Italia e che soprattutto precede la finalissima di Champions League in cartello sabato prossimo 3 giugno a Cardiff col Real Madrid.

E’ stata quindi una stagione leggendaria questa per la Juventus, un’annata da 10 e lode che potrebbe migliorare ancora qualora arrivasse finalmente la Coppa dei Campioni, trofeo inseguito da ben 21 anni.

Ciò detto complimenti alla Roma e al Napoli avversarie stupende e mai dome, ma applausi (e ci mancherebbe) anche alla vincente Vecchia Signora trasformata in positivo da mister Max Allegri (in caso di triplete resterà?) geniale nell’individuare il modulo tattico 4-2-3-1, intuizione invernale che ha dato energia e magia a Mandzukic e soci col portierone Buffon che è da Pallone d’Oro.

Che finale sarà quella col Real Madrid? Lo scopriremo vivendo, Allegri ha le idee chiare e sa come affrontare il fortissimo team spagnolo allenato dall’illustre ex Zidane. Nello staff del mister madrileno francese, tra l’altro milita un altro pezzo da novanta della gloriosa storia bianconera. Chi? L’ex preparatore atletico juventino, costruttivo il feeling instaurato col big Ronaldo, Pintus.

Stefano Mauri

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Donnarumma e il Milan, Fiorentina in vendita, rinforzi per la Juventus

    E … beh se così, per vedere l’effetto che fa, Gigio Donnarumma (mister …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi