Home / Bar Sport / Juventus: bene sul campo, ma il resto è una polveriera? Serve chiarezza

Juventus: bene sul campo, ma il resto è una polveriera? Serve chiarezza

Dovrebbe andare tutto a gonfie vele, dato che tanto in Italia, quanto in Europa, ecco la squadra sta facendo cose egregie, eppure, qualcosa non torna in casa Juve. E la società farebbe bene a intervenire subito, spegnendo i focolai, perché il periodo è cruciale e la posta in gioco, vale a dire un possibile Triplete da Urlo, è altissima.

Mister Allegri e Bonucci probabilmente termineranno la stagione da separati in casa, con uno dei due: più l’allenatore che il difensore, che a giugno potrebbe fare le valigie lasciando il posto a uno tra Sousa, Simeone, Spalletti, Sarri (nomination dell’ultima ora), Di Francesco o Gasperini.

Pure sul fronte societario la situazione è magmatica e in costante evoluzione, dato che Andrea Agnelli, l’attuale presidente, non propriamente allineato con la linea del cugino John Elkann (quest’ultimo invece è in sintonia sinergicacol general manager Marotta), oggi ancora non sa se… domani proseguirà ad occuparsi di questioni juventine, oppure si occuperà di Ferrari o quant’altro.

E mai, nella ultracentenaria vincente, gloriosa epopea bianconera si era assistito a… un periodo agrodolce – nervoso… simile: tra scazzi pesanti giocatori – trainer, malumori presidenziali di vario genere, incertezze più o meno pressanti a livello manageriale e uno spogliatoio denso di spifferi (bei tempi quando ci pensavo Lucianone Moggi a sistemare tutto e tutti) che fanno correnti ovunque. Senza dimenticare che va bene la tribuna di Bonucci in quel di Oporto, ma la scena del senatore juventino sullo sgabello, francamente non è apparsa proprio degna del miglior e cosiddetto … Stile Juve. No?

Ciò detto per placare voci e malumori, Allegri (ma resta o no?) e i suoi ragazzi devono e possono soltanto vincere.

Stefano Mauri

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

La Juve corteggia il laziale Milinkovic Savic, Milan Donnarumma può restare

    Allora, in posizione defilata, ma non troppo, la Juventus starebbe corteggiando e seguendo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi