Home / Culture / STORIE MATTE, le fiabe per bambini spiegate ai bambini dall’autore

STORIE MATTE, le fiabe per bambini spiegate ai bambini dall’autore

STORIE MATTE è il primo ebook della collana Algama Kids, la collana di narrativa per l’infanzia lanciata con una grande recensione sul Corriere della Sera. Ecco come ce lo presenta il suo autore, Giorgio Caldonazzo, tra i collaboratori di Fronte del Blog

 

storie-matte

 

“Voi non sapete quanto possono essere lunghe, fredde, buie le notti di Castegnato…”.

“Castegnato? Cos’è Castegnato?”
“Pochi o nessuno sanno cos’è Castegnato e questo è uno dei motivi per cui le notti, a Castegnato, sono così buie, tetre, fredde, non si vede proprio niente”.
“Ma perché ci parli di Castegnato?”
“Perché è giusto che la gente sappia. Io sono l’autore delle Storie matte e il fatto che siano matte è sicuro, perché sono nate a Castegnato, tutte nate a Castegnato, e per questo io, che ne sono l’autore, non sono punibile né condannabile, le storie sono state riconosciute incapaci di intendere e di volere”.
“Nome”.
“Giorgio Caldonazzo. Insieme a Bianca e Tito, che sono poi i miei figli e che hanno illustrato ‘ste storie brevi, ma intense, quando avevano cinque, sei o al limite otto o nove anni (e che adesso ne hanno pochi di più), ho composto le storie matte che solo Algama editore poteva pubblicare e che pure meritano, hanno uno spessore umano, sono nate per confortare chi a Castegnato ha trascorso notti lunghe e tempestose”.
“Perché?”
“Come protagonisti di storie epiche potevamo trovare solo oggetti o situazioni di uso quotidiano, l’armadio della stanza, il tavolo della camera da letto, anche il muro, immaginando che avessero pensieri, desideri, voglie da realizzare, issandosi dalle proprie misere condizioni per aspirare ad altro. Anche il materasso su cui dormiva Tito un giorno si è alzato, stanco di starsene a riposo, per andare a farsi un giro. E perfino la strada sotto casa, un’estate, ha provato un gran mal di schiena per tutte le macchine che le passavano sopra e ha sognato di farsi caricare su da qualcuno per raggiungere il mare e farsi un bagno, prendere il sole…”.
“Ma è così brutta Castegnato?”
“No, Castegnato, in realtà, è un posto bellissimo”.
“E le store matte?”
“Sono bellissime anche loro”.

 

Giorgio Caldonazzo

 

 

Chi è Giorgio Caldonazzo

Giorgio Caldonazzo è indubbiamente nato a Brescia nel 1968, ha frequentato il liceo classico, si è laureato in giurisprudenza, ha fatto e continua a fare il giornalista da fin troppo tempo, prima come caporedattore nel settimanale Visto, poi - ansioso di maggiori libertà - da free lance (potete trovare la sua firma sul settimanale Gente e sul mensile I viaggi del gusto). Da sempre segue le storie di cronaca, nera, bianca o a… strisce. Ha scritto una biografia non autorizzata di Oscar Luigi Scalfaro, è coautore del libro “Una storia che (non) sta in piedi”, dedicato a una ragazza speciale, ora pubblica le “Storie matte” per giovanissimi lettori. Ma per quanto si sforzi - e per natura non si sforza mai troppo - non dimentica mai di cimentarsi nel perfezionamento della sua arte preferita: quella della pigrizia… Fondamentale per affinare il pensiero. Per Algama ha pubblicato l'ebook per l'infanzia "Storie Matte".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com