Home / Bar Sport / Il Napule si incarta e si giocherà tutto col Benfica, mister Sarri via a giugno?

Il Napule si incarta e si giocherà tutto col Benfica, mister Sarri via a giugno?

 

 

Il pareggio in casa nel penultimo turno del girone di Champions con la Dinamo Kiev, di fatto, ecco obbligherà il Napoli a non perdere nell’ultima, delicata trasferta portoghese contro il redivivo, esperto e blasonato Benfica. Che in caso di Ko, Insigne (bufala o talento da modellare e rilanciare) e soci lascerebbero la massima competizione europea. Capito?

Sì, non ci voleva il mezzo passo falso del Napule tra le mura amiche, un pari che non serve a nulla, o meglio, semplicemente è arrivato a complicare i piani della truppa partenopea.

E, ecco, nella bufera, alla fine ci è finito pure mister Sarri, il quale, quest’anno non è ancora riuscito a dare alla sua squadra quel qualcosina in più utile a … far spiccare definitivamente il grande salto agli azzurri. Intanto, lontano dalle luci della ribalta, il presidentissimo Aurelio De Laurentiis, in attesa di lanciare il suo Cinepanettone e, soprattutto, aspettando tempi calcistici migliori, condizionale d’obbligo col suo trainer (tra le altre cose reo di essere poco mediatico e recitare soltanto il solito copione in campo e fuori) sarebbe sempre più incavolato e chissà, magari a giugno, le strade dei due si divideranno, con eventualmente il portoghese Paulo Sousa (in rotta di collisione con la Fiorentina) che dovrebbe lasciare Firenze per passare proprio al Napoli. Voci fondate o fantacalcio? Lo scopriremo vivendo…

Ma sul banco degli imputati, all’ombra del Vesuvio figura pure il (bravissimo) direttore sportivo Giuntoli, anche se in realtà lui aveva individuato in Lapadula il vice Milik (allora chi e come mai si è rifiutato di acquistare un’altra punta?) il quale, qualora la situazione degenerasse … avrebbe discrete chance di fare le valigie lasciando il posto a Sabatini.

Pure queste solo chiacchiere? La palla al campo.

Stefano Mauri

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Higuain? Gonzalo segna e fa sognare, ergo che si fotta la sua dieta. No?

    Grasso? Ingordo? Poco attento all’alimentazione: intesa come quella sana, equilibrata, per così dire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com