Home / Bar Sport / La Juventus scansa il Chievo, il campionato di serie A è il suo terroir ideale

La Juventus scansa il Chievo, il campionato di serie A è il suo terroir ideale

 

Una Juventus quindi tanto minimalista quanto incisiva, con Sturaro e Mandzukic in gran spolvero, a Verona, pur non entusiasmando come ai bei tempi, meritatamente batte il tenace Chievo.

Sì la prestazione dell’ex centrocampista del Genoa Sturaro (in versione Gattuso) è stata gagliarda, come quella dell’attaccante croato, la cui buona prova però ha messo in ombra la partita del collega di reparto Higuain: i due giganti proprio insieme non si pigliano. Ergo sarà fondamentale recuperare, dopo la sosta, Dybala. Lichsteiner, schierato terzo centrale difensivo nel canonico 3-5-2 (suo il fallo da rigore che ha portato i Maran Boys al pareggio provvisorio) ha convinto a metà, mentre Pjanic dopo il gol (punizione da Oscar) ha trovato coraggio, ma deve crescere parecchio l’ex romanista, come tutta la truppa bianconera del resto.

La serie A, allo stato attuale, comunque si legga è… decisamente Casa Juve, con le avversarie che, causa una chiara superiorità juventina, fisiologicamente si scansano. Ma se hanno convinto certi singoli calciatori, beh il gioco non ha certamente fatto gioire i tifosi della Vecchia Signora, compagine che probabilmente avrebbe bisogno di un bel cambio di modulo (recuperando Pjaca, Dybala e Marchisio il 4-3-3 potrebbe riservare sorprese, no?)  e di nuove forze (o idee) a centrocampo.

Stefano Mauri  

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Alfredo Pedullà: … Sarà il forte gallese il colpo ad effetto?

    Sostiene Alfredo Pedullà, giornalista esperto, anzi, Re del calciomercato che, sottotraccia, ma non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi