Home / Culture / La videorecensione di Andrea G. Pinketts del thriller sul serial killer bambino: La logica del Burattinaio

La videorecensione di Andrea G. Pinketts del thriller sul serial killer bambino: La logica del Burattinaio

Una gradita sorpresa: Andrea G. Pinketts vince la sua idiosincrasia per i libri digitali, e dedica una delle sue recensioni diventate cult all’ebook targato Algama “La logica del Burattinaio”.

LA TRAMA

Può un criminale squilibrato voler “copiare” i delitti commessi alla fine degli anni trenta da Giorgio William Vizzardelli, il serial killer bambino passato alla storia come il  Mostro di Sarzana?

La Sezione Investigativa della Questura di La Spezia, incaricata di indagare, sotto la guida del Commissario Capo Crisafulli, sullo strano duplice omicidio perpetrato a Sarzana, non lo crede, e si concentra sulla pista di un delitto per vendetta.

Con un’eccezione: il giovane Ispettore Mauro Romei.

Romei coltiva infatti la pista del “copy killing”, nonostante l’aperto scetticismo del suo diretto collaboratore, il Sovrintendente Giuseppe Lucarelli. Per portarla avanti si avvale dell’aiuto “irregolare” del padre Bruno, celerino in pensione ma ancora in gamba.

A loro si aggiunge un ex Commissario di Sarzana, Pasquale Berricchillo,  convinto che il nuovo Mostro sia un bambino psicopatico, adesso ventenne, autore nel 1999 di due efferati omicidi a colpi d’ascia, che lo rese invalido.

Anche se nessuno ancora si aspetta, in un crescendo di tensione e colpi di scena, la regia di una mente molto più perversa: quella Burattinaio, capace di manipolare testa e cuore della gente. Un thriller straordinario, trascinante, che porta il lettore in un inferno che brucia fino all’ultima pagina.

burattinaio-cv

 

LA LOGICA DEL BURATTINAIO SU CRONACA VERA – GUARDA 

 

 

 

LEGGI IL PROLOGO E IL PRIMO CAPITOLO – GUARDA

libero logicaIL QUOTIDIANO LIBERO DEDICA UN’INTERA PAGINA A LA LOGICA DEL BURATTINAIO- GUARDA

L’INTERVISTA SU STOP A RINO CASAZZA PER LA LOGICA DEL BURATTINAIO- LEGGI

La logica del Burattinaio, il thriller sul (vero) serial killer bambino, su GQ! – GUARDA

 secolo-burattinaio

La Logica del Burattinaio affascina anche Il Secolo XIX

 

 

 

Rino Casazza parla de La Logica del Burattinaio su Radio Sound – ASCOLTA

 

Chi è Rino Casazza

Rino Casazza è nato a Sarzana, in provincia di La Spezia, nel 1958. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Pisa, si é trasferito in Lombardia. Attualmente risiede a Bergamo e lavora a Milano. E’ da sempre un appassionato (come lettore, prima che come autore) della letteratura "di genere" in tutte le sue sfaccettature: giallo-noir, horror, fantascienza ecc. ecc. Altra sua grande passione sono il cinema, come testimonial la tesi di laurea sulla censura cinematografica, e il teatro, frequentato non solo come spettatore ma anche, in gioventù, come praticante dilettante. Il suo primo testo "letterario" è infatti la trasposizione teatrale della novella di Buzzati "Iago", di cui nel 1985 ha osato una regia. Oltre a numerosi romanzi brevi (tra cui quelli che hanno come protagonista il prete detective Don Patrizio Bruni) e racconti su pubblicazioni, riviste e collane varie, ha pubblicato cinque romanzi, tra cui, lo scorso giugno, il giallo Bergamo sottosopra, 0111 Edizioni. E a luglio il thriller, scritto con Daniele Cambiaso "La logica del Burattinaio", edito da Algama e ispirato al serial killer bambino William Vizzardelli

Leggi anche

“La sindone del Diavolo” di Giulio Leoni: la vita nuova di Dante Alighieri

Inizio questa recensione con un rammarico. E’ vero che non si può leggere tutto ( …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com