Home / Culture / Cappi Files / A Grado Giallo con le spie

A Grado Giallo con le spie

grado-giallo-calamia

La letteratura di spionaggio riscuote interesse in Italia, tanto che il festival Grado Giallo le ha dedicato la sua nona edizione e fra gli incontri di maggior richiamo per il pubblico c’è stato quello di domenica 2 ottobre con alcuni autori di Segretissimo: Alan D. Altieri, Stefano Di Marino (meglio noto ai lettori come Stephen Gunn), Franco Forte (già autore e ora direttore della collana) e me, qui sul palco in una foto di Patrizia Calamia.

Curioso a dirsi, l’Italia è anche l’unico paese al mondo ad avere tuttora una collana interamente dedicata al mondo delle spie e dell’intrigo, che dal 2012 esce contemporaneamente non solo in edicola – sua destinazione storica – ma anche in ebook. Segretissimo è nato cinquantasei anni fa: il primo numero, nello stesso formato rivista de Il Giallo Mondadori, uscì infatti in edicola nell’ottobre del 1960 con il romanzo Russia Missione A del francese Jean Bruce; protagonista l’agente segreto OSS 117, che prima ancora di James Bond aveva scoperto che il numero 7 nel numero di codice portava fortuna e longevità.

Se per decenni Segretissimo è stato dominato dagli autori stranieri – francesi, inglesi e americani – negli ultimi vent’anni la presenza di scrittori italiani è aumentata in modo esponenziale, fino alla nascita della “Legione Straniera”, così chiamata perché molti degli appartenenti hanno pubblicato romanzi sotto pseudonimo estero, assecondando la diffidenza iniziale del pubblico verso la spy-story made in Italy. Nondimeno, vari autori si sono presentati con il proprio vero nome: io stesso, che firmo i romanzi della serie Nightshade come François Torrent, ne ho pubblicati tre della serie Medina come Andrea Carlo Cappi. E in ogni caso due storiche antologie, Legion e, uscita nel 2015, Noi siamo Legione, hanno svelato in modo definitivo le vere identità di tutti gli scrittori sotto falso nome.

L’unico autore straniero che mantenga un notevole successo è il francese Gérard De Villiers, scomparso tre anni fa dopo avere pubblicato in circa mezzo secolo duecento romanzi della serie SAS: attualmente esce in edicola una riedizione cronologica delle sue storie, mentre due romanzi sono apparsi in libreria dagli Oscar Mondadori. Ma al secondo posto, con oltre cinquanta avventure de Il Professionista uscite in poco più di vent’anni, c’è Stephen Gunn alias Stefano Di Marino: anche a lui è dedicata una sottocollana cronologica che unisce riedizioni a romanzi inediti, Il Professionista Story. Per quanto riguarda me, sto lavorando al mio tredicesimo romanzo con Segretissimo, decimo della serie Nightshade con protagonista la contractor spagnola Mercedes Contreras, il cui titolo provvisorio è Fattore Libia, previsto per maggio 2017, a quindici anni dall’uscita del primo.

Nel corso dell’incontro a Grado, Alan D. Altieri – uno dei pionieri del nostro thriller spionistico, con una lunga esperienza di lavoro a Hollywood – ha fatto notare che il romanzo di spionaggio italiano è anche l’ultimo vero romanzo politico. Non c’è solo l’intrattenimento, osserva Di Marino: gli scenari delle avventure riflettono e a volte anticipano eventi reali, puntando il dito sulle crisi che stanno maturando a livello internazionale. Il nemico, fa notare Altieri, è il potere politico e finanziario. Un altro aspetto che caratterizza la spy-story italiana è infatti l’abbandono del modello tradizionale dell’agente di un’agenzia nazionale di intelligence – come James Bond al servizio di Sua Maestà, per intenderci – in favore di personaggi che lavorano come contractors, come mercenari, spesso costretti a guardarsi le spalle e a diffidare anche di chi li ha assunti.

Lo spionaggio made in Italy dilaga anche al di fuori di Segretissimo. Nel 2015 è uscito un romanzo di spionaggio al femminile, La killer senza nome di Patrizia Calamia, edito da Gelmini. Dbooks ha da poco presentato in volume Regola di ingaggio di Marco Donna e si appresta a pubblicare Il mio nome è nessuno di Stefano Di Marino. Algama sta proponendo in ebook nella collana Kverse le storie che aprono il mio ciclo di Nightshade. Insomma, il thriller spionistico italiano, benché trascurato dai media, gode di una crescente considerazione da parte dei lettori.

Il Blog di Segretissimo Mondadori, con tutte le notizie sui libri in uscita

Le spy-story di Andrea Carlo Cappi in ebook da Algama:

Malagueña, epub e kindle.

Dossier Contreras, epub e kindle

Missione Cuba 1 – La donna di Cap Ferrat, epub e kindle

Missione Cuba 2 – Appuntamento a Varadero, epub e kindle

Missione Cuba 3 – Morire a Miami, epub e kindle

Missione Cuba 4 – Sierra Rally, epub e kindle

Missione Cuba 5 – Misteriosa Bank, epub e kindle

Chi è Andrea Carlo Cappi

Andrea Carlo Cappi, nato a Milano nel 1964, vive da anni tra l'Italia e la Spagna. È uno dei più attivi scrittori italiani di letteratura di genere, spaziando fra thriller, avventura e fantastico. Dal 1993 ha pubblicato cinquanta titoli fra narrativa e saggistica e più di un centinaio di racconti. È anche traduttore di numerosi bestseller dall'inglese e dallo spagnolo e ha curato varie edizioni italiane dell'agente 007. Ha scritto i racconti e romanzi del "Kverse", l'universo thriller che riunisce le serie "Nightshade" (da Segretissimo Mondadori, firmata a volte con lo pseudonimo François Torrent), "Medina" (Il Giallo Mondadori, Segretissimo Mondadori) e "Black" (Cordero Editore). Sono riapparsi di recente in libreria "Medina-Milano da morire" (Cordero), "Nightshade-Obiettivo Sickrose" (Cento Autori), cui si aggiungono le novità "Black and Blue" e "Back to Black" (Cordero). Algama Editore (www.algama.it) sta pubblicando in ebook parecchi titoli editi e inediti di questo ciclo: "Malagueña", "Dossier Contreras", il serial "Missione Cuba", "Black Zero", "Black and Blue". Cappi ha dato vita anche a una saga horror-erotica con il romanzo "Danse Macabre-Le vampire di Praga" (Anordest). Ha collaborato al serial di RadioRAI "Mata Hari" e ai fumetti di "Martin Mystère", personaggio cui ha dedicato racconti e romanzi originali, tra cui "L'ultima legione di Atlantide" (Cento Autori). Ha scritto poi quattro romanzi originali con protagonisti Diabolik ed Eva Kant, ora ripubblicati da Excalibur/Il Cerchio Giallo. Per Algama è autore dell'ebook "Fenomenologia di Diabolik", saggio autorizzato sul Re del Terrore e il suo mondo in tutte le loro declinazioni, ora riproposto in un volume illustrato a colori da Edizioni NPE. Sono disponibili in ebook anche il saggio "Le grandi spie" (Vallardi), il mystery "Il gioco della dama" (dbooks.it), le storie erotiche de "La perfezione dell'amore" (Eroscultura) e il racconto fanta-erotico "Nuova carne" scritto a quattro mani con Ermione (Eroscultura); con lei Cappi ha pubblicato inoltre per Algama gli ebook "Tutto il ghiaccio del mondo" e "Cosplay". Gestisce con Giancarlo Narciso il webmagazine Borderfiction.com e con Fabio Viganò il blog "Il Rifugio dei Peccatori".

Leggi anche

Cosplay: il thriller a tinte (molto) rosse

  Dopo Tutto il ghiaccio del mondo, torna da Algama Editore la premiata coppia del sexy …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com