Home / Bar Sport / Atalanta sarà mister Massimo Carrera il tuo allenatore ideale? E … prendi Bellani

Atalanta sarà mister Massimo Carrera il tuo allenatore ideale? E … prendi Bellani

 

Attualmente, l’Atalanta affidata alle, sapienti per carità, ma forse poco adatte a questa Dea e al suo terroir, mani di mister Gasperini, sta faticando assai in questo primissimo scorcio di campionato. Ma le premesse per riprendersi, raddrizzare la rotta e ripartire ci sono tutte.

Ora, ufficialmente in quel di Bergamo, la posizione di Gasperini, a quanto pare scelto personalmente dal presidentissimo, uomo giusto al posto giusto, Percassi è saldissima, ma nel football e nella vita, mai dire mai, ergo, qualora la situazione dovesse malauguratamente precipitare, beh, l’illustre, esperto e pragmatico, peraltro ex,EdyReja (ma occhio alle opzioni Pioli, Prandelli e Corini) sarebbe prontissimo a tornare in sella. E con lui tutto il suo staff.

Ma è un altro, il nome, il tecnico dei sogni del domani, quindi del giugno 2017, che, potenzialmente è in grado di riaccendere gli entusiasmi della piazza orobica e risponde al nome di Massimo Carrera, ex collaboratore di Antonio Conte, ora, impegnato nella guida tecnica dello Spartak Mosca, dove subentrato al mai arrivato Alenichev, ecco sta facendo benissimo.

E Carrera è considerato, dagli addetti ai lavori, un professionista interessantissimo e promettente, magari poco esperto, ma sicuramente in grado di allenare una squadra in serie A.

Carrera promesso sposo, o meglio, futuro allenatore (o probabile candidato alla panchina che suona meglio) della gloriosa Atalanta a partire dall’estate prossima? Salvo colpi di scena, probabilmente la fumata, in tal senso, sarà bianca, anzi, considerando i trascorsi da calciatore e figura emblematica (garba al pueblo dell’Atalanta) nella stessa truppa atalantina, del buon Massimo … nerazzurra.

E … con Massimo Carrera (concorrenza permettendo) o con quello che sarà il tecnico del domani, ma ci starebbe bene anche adesso col traballante Gasperini, un team manager bergamasco rock e Docg del calibro di Gianlauro Bellani (calciofilo capacissimo) potrebbe fare soltanto bene. No?

Stefano Mauri

 

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Higuain? Gonzalo segna e fa sognare, ergo che si fotta la sua dieta. No?

    Grasso? Ingordo? Poco attento all’alimentazione: intesa come quella sana, equilibrata, per così dire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com