Home / Bar Sport / Lo schema per ora batte la tecnica: così Domenico Berardi è fuori dalla nazionale

Lo schema per ora batte la tecnica: così Domenico Berardi è fuori dalla nazionale

 

Giampiero Ventura, neo commissario tecnico della nazionale azzurra al debutto nella nuova avventura federale, nel corso della conferenza stampa tenuta, alla vigilia del doppio match con Francia (amichevole del primo settembre) e Israele (gara di qualificazione al Mondiale di Russia 2018 in cartello lunedì 5 settembre, ndr), in merito alle mancate convocazioni (soprattutto) del bomber fantasista del Sassuolo Domenico Berardi e (in seconda battuta) del jolly offensivo romanista El Shaarawy, beh è entrato a gamba tesa parlando così: <Finché uso il collaudato 3 – 5 – 2, gli esterni offensivi faticheranno a trovare spazio>. Ergo, l’esclusione di (infortunato, ma in formissima) Berardi fa rumore soprattutto per i contorni integralisti della vicenda, e, vedrete che l’assenza pesante dell’attaccante, di difficile collocazione tattica neroverde, salvo ripensamenti, rischia di trasformarsi in un periodico,rituale  tormentone. No Berardi, no party? Ventura non doveva motivare, creando così un caso, l’illustre esclusione riconducendo il tutto all’infortunio del fantasista perno dell’Under 21? Mah, sicuramente quanto detto dall’erede di Conte fa pensare e discutere, ma il momento è topico, servono subito punti, vittorie e prestazioni convincenti. Componenti queste che il modulo 3 – 5 – 2 juventiniano, schema non consono a Berardi, ecco presumibilmente, ci auguriamo, nelle intenzioni del bravo Giampiero dovrebbe agevolare.

E chissà, magari prima o poi, Ventura, Mister Libidine, professionista preparato che conosce la materia e sa il fatto suo, allorquando clima e risultati diverranno lievi ci ripenserà provando a mettere in campo, nelle vesti di punta, il bravo e … in costante rampa di lancio Berardi. Scommettiamo?

Stefano Mauri

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Donnarumma e il Milan, Fiorentina in vendita, rinforzi per la Juventus

    E … beh se così, per vedere l’effetto che fa, Gigio Donnarumma (mister …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi