Home / Bar Sport / Raiola Re del Mercato, Juve Regina d’Italia, Inter che caos in società, Milan, mah

Raiola Re del Mercato, Juve Regina d’Italia, Inter che caos in società, Milan, mah

Tutti in piedi ad applaudire, volenti o dolenti, Mino Raiola, procuratore scaltro come una volpe, Re del calciomercato, e, soprattutto, grazie ai colpi Ibrahimovic e Pogba, (bravissimo) deus ex machina indiretto del nuovo Manchester United allenato da Mister Mourinho, pezzo da novanta, per la cronaca, della scuderia Mendes, agente portoghese …  antagonista del buon Mino. A proposito, Raiola (il suo sogno? Acquistare una società di calcio) vorrebbe ora girare alla Juventus, Regina d’Italia (con le rivali in difficoltà) grazie a dirigenti del calibro di Marotta (La Volpe) e Paratici (Il Gatto), il centrocampista francese Matiudi (che il Psg gradirebbe tenere). Ma la Vecchia Signora continua a monitorare Witsel (in pole position), Diawara, Biglia, Luis Gustavo, Matic e Sissoko. Senza dimenticare i vari De Sciglio e Barbosa nel mirino del diesse Paratici da settimane.

Inter? L’affaire Mancini, di fatto (già) separato in casa da tre mesi è stato gestito malissimo, ora la palla passa a Frank de Boar, tecnico tosto, creativo e visionario olandese (atipico) che alla poesia predilige la grammatica essenziale. A Milano, sulla sponda nerazzurra del Naviglio è atteso da un compito arduo, lui però sa il fatto suo. Ciò detto, l’Internazionale intesa come società deve strutturarsi subito al meglio che tra Thoir in uscita, Suning in entrata e Moratti sospeso, ecco, non si capisce, come testimonia il caso Mancini, chi detta la linea.

Il Milan? Il manager Fassone è al lavoro, ma ha bisogno di tempo, ma i tempi stringono, ergo, urge una svolta.

Stefano Mauri

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Higuain? Gonzalo segna e fa sognare, ergo che si fotta la sua dieta. No?

    Grasso? Ingordo? Poco attento all’alimentazione: intesa come quella sana, equilibrata, per così dire …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com