Home / Bar Sport / Milan l’affaire cessione si fa spesso: ora scende in campo pure il supermanager

Milan l’affaire cessione si fa spesso: ora scende in campo pure il supermanager

 

 

Sua maestà Jorge Mendes, manager, o meglio, supermanager di calciatori e uomo d’affari capace e con vari interessi, a quanto pare, ecco per conto del magnate Guo Guangchang, condizionale d’obbligo avrebbe formulato una proposta d’acquisto udite, udite, per (provare) a mettere le mani sul Milan.

Sì perché per il mediatore e agente portoghese, il team rossonero è un vero e proprio pallino, al punto che nella scorsa primavera, Mendes ai vertici Fininvest aveva fatto pervenire un’offerta di circa 550milioni di euro per acquistare proprio il Milan.

Insomma, per certi versi surreali e grottesca, la telenovela relativa al passaggio di proprietà del team caro a Silvio Berlusconi, pur ad andamento molto lento prosegue e potrebbe avere sviluppi clamorosi.

Ricordiamo infatti che giusto due anni fa, sempre Mendes (fa sul serio, non è fuffa) nella fattispecie a quei tempi in rappresentanza del finanziere Peter Lim, offrì al Berlusca circa 300milioni di euro per strappare la maggioranza delle quote milaniste. Ma il presidentissimo Berlusconi non accettò e Mendes, suo malgrado, dirottò Lim verso il Valencia.

In attesa di saperne di più, questo Milan (alle prese con difficoltà a tutti i livelli) allenato dal bravo Montella, invece di accogliere fondamentali nuovi innesti, resta fermo al palo del calciomercato che fra poco più di 20 giorni finirà.

E senza acquisti di spessore, per i Montella Boys si prospetta un grigio campionato incolore.

Stefano Mauri

 

 

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Donnarumma e il Milan, Fiorentina in vendita, rinforzi per la Juventus

    E … beh se così, per vedere l’effetto che fa, Gigio Donnarumma (mister …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com