Home / Bar Sport / Il geometra Galliani organizza le cene, la Juve li compra: Pjaca in bianconero?

Il geometra Galliani organizza le cene, la Juve li compra: Pjaca in bianconero?

 

Marko Pjaca quindi, ala croata, o meglio, attaccante eclettico, anzi, laterale offensivo rivelatosi, al grande pubblico, in occasione dei recenti Europei tenutisi in Francia, alla fine, probabilmente consigliato dall’amico e connazionale Mandzukic… avrebbe scelto la Juventus.

Il Milan, ancora bloccato nei meandri delle trattative tra la famiglia Berlusconi e i nuovi acquirenti cinesi (quaglia o si squaglia l’affaire?), con un budget limitato (per adesso), per accontentare il nuovo mister Montella che lo voleva (il Pjaca), beh aveva messo in scena un’operazione, spettacolare, forse troppo, col geometra Galliani, amministratore delegato pro tempore (fino a quando?) che era volato in Croazia per cenare con l’entourage del giovanissimo Marko. Quando l’ufficialità di Pjaca alla Vecchia Signora? A breve, salvo un rilancio del Diavolo (speranze quasi zero, ma mai dire gatto se …) o delle solite antagoniste estere.

Per la cronaca pure per provare a rilevare Tevez, anni fa, il bravo Adriano organizzò una cena, ma l’affare poi sfumò. E se per invertire la tendenza, anziché cenette fashion di facciata (che il Milan magna, ma gode poi la Juve), il leader rossonero iniziasse a organizzarefrugali, costruttivi aperitivi?

Ciò detto comunque, un vero colpo il Milan l’ha già messo a segno e, risponde al nome di Lapadula, centravanti tosto che ecco, vagamente, un pochino, a modo suo, Tevez lo ricorda. No?

E con Lapadula, uno che si troverebbe a meraviglia potrebbe essere il centravanti, in forza al Genoa, team amico del plenipotenziario rossonero Galliani, ma in vendita, Pavoletti, elemento che arriverebbe subito qualora Bacca (in vendita al miglior offerente) facesse le valigie.

Per chiudere la Juventus, eventualmente dando in cambio Zaza, Neto e Soldi (20 milioni) uno come Icardi (bomber con il procuratore, vale a dire la moglie Wanda, più sensualintrigante del mondo), Inter acconsentendo, lo comprerebbe … ora.

Che ne pensate?

Stefano Mauri

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Donnarumma e il Milan, Fiorentina in vendita, rinforzi per la Juventus

    E … beh se così, per vedere l’effetto che fa, Gigio Donnarumma (mister …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi