Home / Bar Sport / Lo strano, complicato e malincointrigante caso di Schwazer, marciatore triste

Lo strano, complicato e malincointrigante caso di Schwazer, marciatore triste

Per carità, lungi da noi l’ipotesi del complotto a tutti i costi contro qualcuno e soprattutto contro Alex Schwazer, (positivo al testosterone, sdegnato, incazzato respinge al mittente ogni accusa), ma senza entrare nel merito, da qualsiasi parte la si inquadri, ecco questa storia presenta qualche zona d’ombra.

Sandro Donati, coach dell’atleta altoatesino e, soprattutto, personaggio contro, fuori dagli schemi, da sempre schierato in prima linea contro il doping, con tanti nemici, compreso determinati centri di potere, poteri forti inclusi, abituato ad andare controcorrente, crede ciecamente nel suo assistito, non lo molla e contrattacca.

Secondo il professor Donati sostanzialmente, la positività di Schwazer sarebbe attribuibile all’accanimento mirato sui campioni biologici che ha deformato il risultato delle analisi. Colpendo il marciatore che sognava di andare alle Olimpiadi dunque in realtà volevano colpire il suo tecnico.

E per provare questa tesi, battaglia lunga, tortuosa, complicata e con poche chance di andare concretamente in porto, Donati, lo stesso Alex e tutto lo staff, nel breve medio periodo lavoreranno sodo per smontare, pezzo su pezzo, il delicato, variegato puzzle mosso contro di loro.

Lavorata per giorni, con tempistiche lunghe ed estenuanti, la provetta che incastrerebbe Schwazer, in un certo senso, vagamente ricorda lo stesso, maledetto contenitore di laboratorio che, tanti anni fa, inguaiò Marco Pantani.

Ci auguriamo che stavolta, per il bene dello sport, la storia, questa brutta storiaccia prenda strade diverse. E che a pagare, questa volta, sia veramente e soltanto chi ha pagato. Chiunque esso sia.

Stefano Mauri

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Mandzukic promette sacrificio “all’innamorato” (di Ambra) mister Allegri

      Ora, detto (beato lui) che mister Max Allegri, insieme all’attrice (scoop del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi