Home / Bar Sport / Euro 2016 tra Ottavi e mercato: il Ct Conte sprona l’Italia e … pensa al Chelsea

Euro 2016 tra Ottavi e mercato: il Ct Conte sprona l’Italia e … pensa al Chelsea

Antonio Conte, commissario tecnico, ma soprattutto allenatore, selezionatore e anima della nazionale italiana è sul pezzo più che mai e insieme ai suoi ragazzi sta preparando al delicatissima sfida di lunedì prossimo contro la Spagna.

Intanto però, per carità senza perdere di vista l’attualità azzurra, ecco un pensierino al suo immediato futuro, vale a dire a Londra per il suo Chelsea, Conte il Ct Indemoniato lo sta facendo. Eccome se lo sta facendo.

Oltre al fratello, allo storico vice Angelo Alessio e al tattico Mauro Sandreani, (Carrera invece non farà parte dell’ambiziosa missione inglese, ndr), l’ex trainer della Juventus, in terra londinese gradirebbe portarsi altri pezzi da novanta del calcio italiano. Qualche nome?

Allora, come preparatore dei portieri Antonio Il Caldo vorrebbe il suo attuale collaboratore azzurro Spinelli, mentre per avere con sé il difensore – playmaker Leo Bonucci (la Juve non lo molla, ma Leonardo piace a tanti, compreso Bayern Monaco e i due team di Manchester), beh il professionista leccese sarebbe disposto a fare follie. Coi soldi di Abramovich, of course.

A Conte piacciano inoltre Cuadrado (tecnicamente già del Chelsea), Asamoah e Morata, tre calciatori stranieri ma entrambi reduci da esperienze italiane a Torino, su quella sponda bianconera del Po che il commissario tecnico a tempo ben conosce.

Discorso analogo, ma spostandoci (virtualmente a Roma), vale per il (naturalizzato) belga Nainggolan: Luciano Spalletti, coach romanista lo vorrebbe trattenere, ma, calcisticamente parlando, il coachmanager in pectore del Chelsea lo ama e farà di tutto per incentivare il suo arrivo sulle rive del Tamigi. Scommettiamo?

E la Juve orfana di Morata che farà? La mente (Marotta), il braccio (Paratici) e il tecnico (Allegri) hanno le idee chiare e attendono di capire quali pieghe prenderà l’affaire Pogba. Nel frattempo la prima punta del Belgio in forza al Marsiglia Batshuayi e il fantasista offensivo Sanchez vengono monitorati costantemente come il centrocampista portoghese Gomes e i colleghi di reparto Kroos, Isco e Ozil. Mauro Icardi? Resta il sogno mostruosamente proibito.

Stefano Mauri

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Donnarumma e il Milan, Fiorentina in vendita, rinforzi per la Juventus

    E … beh se così, per vedere l’effetto che fa, Gigio Donnarumma (mister …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi