Home / Bar Sport / Al fotofinish l’Inghilterra piega il Galles e vede i quarti nonostante il buon Hodgson

Al fotofinish l’Inghilterra piega il Galles e vede i quarti nonostante il buon Hodgson

 

Sì, nonostante un grande Bale, nonostante il Ct Inglese Hodgson solo alla fine si ricordi di avere in panchina Vardy e Sturridge (autore quest’utimo del gol vittoria oltre il Novantesimo), l’Inghilterra quando ormai tutti si aspettavano il pareggio, a fatica piega il Galles e ora vede i Quarti di Finale in questi Europei 2016 lenti, tecnicamente spenti e tatticamente stressati.

 

Dato che Vardy (merita di giocare sempre può e deve essere l’uomo della svolta)
, subentrato a un inguardabile Kane, come il collega e matchwinner Sturridge è entrato a partita in corso, ecco, non è che così, per vedere l’effetto cha fa, ma soprattutto, per semplificarsi la vita d’ora in avanti il commissario tecnico Roy Hodgson (possibile che la nobile, vecchia England non possa esprimere un Ct migliore dal pur bravo, ma ormai superato, grande esperto di vini Hodgson?) azzeccherà la formazione titolare dall’inizio? Mah. Nota a margine, il non convocato, chissà come mai Sir Roy? – Drinkwater, centrocampista di qualità del Leicester campione di Claudio Ranieri (sarà lui l’erede di Hodgson?) in quest’Inghilterra sarebbe certamente servito, ma il football è così strano, così come il livello degli Europei non è eccelso, che beh, con un po’ di fortuna, l’Inghilterra potrebbe fare parecchia strada. No?

Stefano Mauri

 

Chi è Stefano Mauri

Stefano Mauri nato a Crema nel gennaio 1975, mese freddo e nebbioso per eccellenza. E forse anche per questo, per provare a guardare oltre la nebbia e per andare oltre le apparenze, con i suoi scritti prova a provocare, provocare per ... illuminare. Giornalista Free Lance, Sommelier, Food and Wine Lover, lettore accanito, poeta e Pierre appassionato, Stefano Mauri vive, lavora, scrive, degusta, beve e mangia un po' dappertutto. E ovunque si prefigge lo scopo di accendere se non una luce, beh almeno un lumino, che niente è come sembra, niente. Oltre a collaborazioni col mondo (il virtuale resta una buona strada, ma non è La Strada) web, Stefano Mauri, juventino postromantico e calciofilo disincantato, collabora con televisioni, radio e giornali più o meno locali. Il suo motto? Guardiamo oltre, che dietro le apparenze si cela il vero mondo.

Leggi anche

Alfredo Pedullà: … Sarà il forte gallese il colpo ad effetto?

    Sostiene Alfredo Pedullà, giornalista esperto, anzi, Re del calciomercato che, sottotraccia, ma non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Booking.com

Lo store di Fronte del Blog è uno store di affiliazione. Al momento dell'acquisto sarete reindirizzati su Amazon Rimuovi